News immediate,
non mediate!

DALZOCCHIO – ANGELI (LEGA) * URBANISTICA ROVERETO (TN): « NUOVO LICEO DEPERO, L’AREA EX GIL NON ADEGUATA / EX MACELLO UNICA VIA PERCORRIBILE »

Scritto da
13:50 - 2/02/2021

“Restiamo sorpresi da quanto apparso oggi sulla stampa a proposito della nuova sede del Liceo Depero, che sarebbe da realizzarsi – viene riportato –  presso «l’area ex Gil di largo Camera di Commercio» in quanto intervenire sull’area ex Macello, come vorrebbe la «Lega» sarebbe opzione «troppo costosa». Ora, dispiace contraddire tale ricostruzione ma essa è, di fatto, gravemente lacunosa, dal momento che non tiene conto di numerosi e fondamentali aspetti.

Primo. Non è tanto e solo la «Lega» che ritiene percorribile, per la nuova sede liceale in parola, l’area ex Macello: è l’Amministrazione provinciale ad essere formalmente impegnata in tal senso dopo l’approvazione, in Consiglio provinciale, di una Proposta di ordine del giorno – la n. 76/60/XVI – che chiede di «dare priorità al finanziamento dei lavori di costruzione della nuova sede dell’Istituto “Fortunato Depero” di Rovereto presso l’area ex Macello in località San Giorgio».

Secondo. Ad essere inadeguata, per il nuovo liceo Depero, è proprio «l’area ex Gil di largo Camera di Commercio», dato che le aule e gli spazi di cui abbisogna la didattica dell’istituto in parola non sono lì realizzabili. Al contrario, l’area ex Macello presenta caratteristiche molto più adeguate a quelle che sono le necessità dell’istituto in questione che, essendo un liceo artistico, presenta delle necessità appunto anche nella realizzazione di aule del tutto particolari.

Terzo. Curioso che si dica che l’ipotesi ex Macello sarebbe «troppo costosa», anche perché l’unica cosa costosa, al momento, sarebbe abbandonarla, visto e considerato che nel corso delle legislature precedenti tale opzione era stata accompagnata da una fase progettuale costata ai trentini la bellezza di 431.000 euro, come testimoniano le Determinazioni n. 275/2008, 274/2010, 292/2010, 300/2010, 325/2010, 63/2011, 64/2011/, 85/2011, 141/2011, 180/2011, 483/2012, 772/2013, 829/2013, 10/2014. Non solo. Se l’ipotesi ex Macello può costare 16 milioni di euro, intervenire sull’area ex Gil comporterebbe una spesa di quasi 23 milioni: non proprio un affare.

Quarto. L’ipotesi ex Gil non è affatto nuova, anzi. Nel febbraio 2016 uscì la notizia – ultimato il Protocollo d’Intesa siglato da Rossi e Valduga – che il liceo sarebbe stato invece realizzato all’ex Gil in Via Savioli. Siamo nel 2021 – sono passati 5 anni – e nulla è stato fatto, immaginiamo proprio per motivi di impraticabilità. Di qui l’opportunità, per ragioni di buon senso e non per fare contenta  la «Lega», di riconsiderare la via dell’ex Macello, sulla quale peraltro, come si diceva, la Provincia è già impegnata, anche se alcuni faticano a tenerne conto”

È quanto affermato in una nota dal Capogruppo provinciale della Lega Salvini Trentino, Cons. Mara Dalzocchio, e dal Capogruppo comunale a Rovereto, Cons. Willi Angeli

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.