PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Covid-Free (6 puntata format Tv)

***

ASSOCIAZIONE TRANSDOLOMITES

Intervista al Presidente Massimo Girardi

(Progetto Ferrovia Avisio - Mobilità di valle - Trasporto Brt)

LA PROVINCIA NON PENALIZZI LE VALLI DISTOGLIENDO DAI TERRITORI I FONDI DEGLI EVENTI E DELLA PROMOZIONE LOCALE
La risposta all’interrogazione 1436 confrontata con la proposta di riparto finanziario che pare sia stata inoltrata agli enti turismo locali insieme alla cancellazione di manifestazioni ed eventi fino al 15 ottobre, sembrerebbero liberare parecchi milioni di €. Queste somme, di fatto non sarebbero più direttamente a disposizione dei nostri territori e delle nostre vallate.
Per questo motivo abbiamo ritenuto necessario richiamare l’assessorato alla trasparenza attraverso due nuove interrogazioni. Lo scopo è anche quello di dare pubblica comunicazione di quali siano le cifre esatte distolte alla promozione locale e quale indirizzo ed utilizzo si voglia dare alle somme resesi disponibili.

 

CANCELLAZIONE DEGLI EVENTI FINO AL 15 OTTOBRE: QUALE SARÀ L’UTILIZZO DELL’EVENTUALE AVANZO DEI FONDI LORO DEDICATI E NON INVESTITI?
Una recente delibera della Giunta Provinciale ha di fatto cancellato fino al 15 ottobre 2020 l’organizzazione di tutti i grandi eventi sul territorio provinciale quale misura di prevenzione nell’ambito delle misure di sicurezza Covid.
In Trentino, sopratutto nella stagione estiva ormai alle porte, sono moltissimi gli eventi di grandi dimensioni che, come prevede la delibera, superano i 1000 partecipanti all’aperto e i 200 al chiuso.
Questi eventi vengono normalmente sostenuti dalla Provincia, che interviene con contributi specifici a seconda dei diversi settori.
Tutto ciò premesso si interroga la giunta per sapere:
– Se sia stato fatto un calcolo previsionale per ipotizzare a quanto ammonti l’avanzo per amministrazione, che si genererà dalla cancellazione degli eventi fino al 15 ottobre?
– Se si, su quali capitoli ha intenzione la Giunta di dirottare l’ammontare delle somme non investite?
A norma di regolamento, si chiede risposta scritta.
Trento, 4 Giugno 2020
Cons. Michele Dallapiccola, Cons. Paola Demagri, Cons. Ugo Rossi

 

QUALE LA DESTINAZIONE DI 6 MILIONI DI EURO GIÀ DESTINATI ALLA PROMOZIONE DEL TURISMO LOCALE?
Informazioni in nostro possesso, qualora confermate, rivelerebbero che sono solo 19 i milioni di Euro destinati alle aziende di promozione locale per il corrente anno.
Tale notizia, si troverebbe in contrasto con quanto affermato dall’assessore al turismo, che a mezzo social, qualche tempo fa, avrebbe negato ogni ipotesi di taglio delle risorse assegnate alle APT.
Qualora confermata, tale proposta di riparto di fatto costringerebbe le aziende locali a dover riprogrammare le proprie attività con un quarto di risorse in meno rispetto a quelle precedentemente assegnate. Si tratta di fondi dei quali da sempre sono gli operatori locali a decidere l’utilizzo territoriale, senza ingerenza alcuna da parte della Provincia.
Rispondendo all’interrogazione n. 1438 l’assessorato conferma di detenere invece a bilancio 25 milioni di Euro.
Tutto ciò premesso, si interroga la Giunta per sapere:
– Se questa risposta sottende l’intenzione da parte dell’assessorato di riproporre un nuovo riparto alle aziende di promozione locale per portare la proposta da 19 a 25 milioni di Euro?
– In caso contrario che tipo di impiego si ipotizza per i 6 milioni di Euro eccedenti rispetto a quanto prospettato al comparto della Promozione locale?
A norma di regolamento, si chiede risposta scritta.
Trento, 4 Giugno 2020
Cons. Michele Dallapiccola, Cons. Paola Demagri, Cons. Ugo Rossi