News immediate,
non mediate!

CCIAA – TRENTO * CONGIUNTURA ECONOMICA AL 4° TRIMESTRE 2017: IL FATTURATO COMPLESSIVO REALIZZATO DALLE IMPRESE AUMENTA DEL 5,1%

Scritto da
12:48 - 15/03/2018

Sono stati presentati stamane i dati dell’indagine sulla congiuntura economica in provincia di Trento, elaborati dall’Ufficio studi e ricerche dell’Ente camerale e riferiti al quarto trimestre dello scorso anno.

Nel periodo esaminato, il fatturato complessivo, realizzato dalle imprese oggetto dell’indagine, aumenta del 5,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Prosegue e si rafforza decisamente, quindi, la fase positiva che ha caratterizzato tutto l’anno.

La domanda locale, dopo essersi leggermente contratta nei mesi centrali dell’anno, evidenzia una modesta ripresa (+1,7%). In ulteriore miglioramento invece il fatturato realizzato dalle imprese trentine in Italia, ma fuori provincia, che si caratterizza per una crescita sostenuta del 13,1%.

Le esportazioni continuano a mostrare una dinamica decisamente positiva (+4,0%) e contribuiscono sensibilmente al sostegno e all’accelerazione della ripresa in atto. A riguardo, l’Istat ha recentemente certificato che il 2017 ha rappresentato l’anno record per valore delle merci esportate dalle imprese trentine.

Nel trimestre esaminato, i settori che si caratterizzano per una variazione decisamente positiva del fatturato su base tendenziale sono il manifatturiero (+8,9%), i trasporti (+7,7%), sostenuti dall’ottima evoluzione delle esportazioni, e il commercio al dettaglio (+5,5%).

I comparti dell’estrattivo (+4,5%), delle costruzioni (+3,9%) e del commercio all’ingrosso (+3,0%) registrano una dinamica positiva, ma più contenuta, mentre i servizi alle imprese presentano una variazione decisamente negativa (-6,2%).

La variazione tendenziale del fatturato delle imprese di più piccola dimensione (1-10 addetti) risulta in sensibile aumento (+7,1%) e superiore rispetto alle variazioni fatte rilevare dalle medie (+6,0%) e dalle grandi imprese (+3,6%). Per la prima volta da molti trimestri le micro e piccole imprese evidenziano dei chiari segnali di un recupero sostenuto.

L’occupazione continua a crescere, pur a ritmi modesti (+0,9%). Alle variazioni positive dei settori del manifatturiero, dei trasporti e dei servizi alle imprese, si contrappongono le contrazioni rilevate presso l’estrattivo e, più debolmente, presso l’edilizia e il commercio.

Permane negativo, anche se in lieve miglioramento, l’andamento occupazionale presso le unità di più piccola dimensione (fino a 10 addetti), mentre tra le medie (tra 11 e 50) e le grandi imprese (oltre 50) gli addetti risultano in aumento.

Sempre nell’ultimo trimestre 2017, la variazione tendenziale della consistenza degli ordinativi risulta eccezionalmente positiva (+23,3%) e, pur con intensità diverse, trasversale a buona parte dei settori esaminati.

Il persistere di questo, seppur moderato, clima di ripresa, che interessa le principali voci oggetto dell’indagine, si riflette positivamente anche sui giudizi espressi dagli imprenditori circa la redditività e la situazione economica della propria azienda, evidenziando una fase di ulteriore lieve miglioramento rispetto a quella, già piuttosto positiva, rilevata nel terzo trimestre, ritornando così sostanzialmente sui livelli antecedenti la crisi.

“I risultati economici e gli andamenti occupazionali che hanno interessato le imprese esaminate nella ricerca – ha commentato Giovanni Bort, Presidente della Camera di Commercio di Trento – dimostrano che il 2017 è stato l’anno più favorevole dall’inizio della crisi economica globale del 2008-09. L’intensità della ripresa e la sua trasversalità a molti settori economici e a tutte le classi dimensionali delle imprese non trova, infatti, analogo riscontro in anni recenti.

Sul piano occupazionale – ha concluso il presidente Bort – il 2017 può indubbiamente essere considerato un anno positivo anche se, in considerazione dell’ottima evoluzione dei risultati economici delle aziende, ci si poteva attendere una dinamica migliore. La diminuzione degli addetti nei settori dell’edilizia e del commercio al dettaglio ha infatti attenuato una ripresa occupazionale che, altrimenti, sarebbe risultata più consistente”.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti è possibile contattare l’Ufficio studi e ricerche della Camera di Commercio telefonando allo 0461-887314 oppure inviando un’e-mail all’indirizzo

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.