VIDEONEWS & sponsored

(in )

CARABINIERI – TRENTO * RESIDENZA FERSINA: « MINORENNE TUNISINO ARRESTATO, È RITENUTO RESPONSABILE DELLE LESIONI AGGRAVATE INFERTE A UN 22ENNE NIGERIANO »

Nelle prime ore di oggi, 14 mar 20, un minorenne di origine tunisina è stato arrestato dai militari del Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Trento, perché responsabile delle lesioni aggravate inferte a un 22enne nigeriano, nella tarda serata di ieri (13 mar.) presso la Residenza Fersina di Trento, nel corso di una lite.

La vittima è stata ferita profondamente con un’arma da taglio all’addome e fortunatamente non è in pericolo di vita, sebbene sia tuttora ricoverata presso l’Ospedale Santa Chiara di Trento, dopo un serio intervento chirurgico.

L’accoltellatore, domiciliato anche lui presso la Residenza Fersina, dopo essersi allontanato per garantirsi la fuga, è stato velocemente individuato e rintracciato in via al Desert, dove era nel frattempo rientrato, facendo conto di non essere stato scoperto.

Accompagnato presso gli uffici della Sezione Radiomobile di via Barbacovi, ha ammesso la sua responsabilità per l’accoltellamento, scatenato da un’accesa discussione lungo il viale d’accesso alla struttura per richiedenti asilo, poi degenerata, per cause ancora in corso di accertamento, ma verosimilmente legata a questioni di droga.

Al termine delle operazioni formali, su disposizione dell’AG minorile l’arrestato è stato tradotto presso l’Istituto Penale Minorile di Treviso.