Il week-end post-ferragostano di DolomitIncontri propone venerdì 16 agosto un appuntamento davvero da non perdere con lo scrittore Stefano D’Andrea, autore del divertentissimo libro “Il padre è nudo” (Baldini+Castoldi), che fin dal sottotitolo ovvero Tutto quello che gli uomini non dicono lascia intuire che in queste pagine c’è molto da scoprire. Un’interessante lettura in cui molti papà e futuri genitori potranno ritrovarsi, confrontarsi e soprattutto emozionarsi fino alle lacrime.

Sabato 17 agosto si cambia invece decisamente registro con il noto giornalista e volto tv Stefano Zurlo, che presenterà la sua ultima inchiesta trasposta nel libro “Quattro colpi per Togliatti” (Baldini+Castoldi). Con una prosa agile e veloce Zurlo ricompone il puzzle di un Italia che nel 1948 stava faticosamente tentando di uscire dalle macerie del conflitto mondiale, quando un giovane di 25 anni cerca di uccidere Palmiro Togliatti, il Migliore, il capo del Partito comunista.

Attraverso le parole dell’oggi ultranovantenne ma ancora lucidissimo Pallante, Zurlo porta alla luce la storia del nostro Paese in quegli anni e le vicissitudini della vita di un uomo, che da solo riuscì a destabilizzare una Nazione intera portandola sull’orlo di una guerra civile.

Tutti gli appuntamenti della rassegna si svolgeranno presso la sala congressi del Palazzo Sass Maor di San Martino di Castrozza, alle ore 18.00.

DolomitIncontri è un progetto realizzato da ApT San Martino di Castrozza, Primiero e Vanoi grazie alla preziosa collaborazione con il Comune Primiero San Martino di Castrozza e con gli hotel aderenti all’iniziativa.