News immediate,
non mediate!

Trento: Festival Economia 2024 – Fabio Tamburini Direttore Sole 24 Ore

Gianpiero Lui – Candidato sindaco Rovereto (Tn)

GRUPPO LUNELLI * “INVERNO TRENTODOC”: « SECONDA EDIZIONE SPECIALE DI “FERRARI BRUT”, UN OMAGGIO ALLE MONTAGNE DEL TRENTINO »

Scritto da
16.36 - martedì 29 novembre 2022

Ferrari Trento presenta la seconda edizione di “Inverno Trentodoc”.Torna per il secondo anno l’edizione speciale “Inverno Trentodoc” che Ferrari Trento ha pensato per celebrare l’inverno, rendendo omaggio al suo territorio e alle maestose montagne del Trentino che circondano e proteggono i suoi vigneti.

Una confezione dedicata al Ferrari Brut, studiata dallo Studio Robilant Associati, che gioca sulla cromia del bianco e nero, cifra distintiva di Ferrari, per riprodurre animali iconici della fauna di queste montagne: lo scoiattolo e la lince, che si vanno ad aggiungere in questa nuova edizione all’orso e al cervo, già presenti lo scorso anno.

 

 

In un’incantata visione invernale, un manto innevato fa da sfondo ai ritratti di animali fieri e selvaggi che vivono indisturbati nella natura e fanno parte dell’ecosistema a cui Ferrari Trento è legato sin dalle sue origini e che si impegna a rispettare con una viticoltura sostenibile.

Sono proprio le montagne, come per primo intuì Giulio Ferrari ormai 120 anni fa, a garantire l’unicità delle bollicine Trentodoc, la loro eleganza e complessità, proteggendo i vigneti, ma anche assicurando la giusta escursione termica tra il giorno e la notte, fondamentale per una perfetta acidità e aromaticità delle uve.

Attraverso questi ritratti di forte impatto, Ferrari comunica i propri valori in chiave contemporanea e accattivante, uscendo dai classici cliché delle confezioni natalizie e offrendo una linea tutta da collezionare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
DELLA FONTE TITOLARE DELLA NOTIZIA E/O COMUNICATO STAMPA

È consentito a terzi (ed a testate giornalistiche) l’utilizzo integrale o parziale del presente contenuto, ma con l’obbligo di Legge di citare la fonte: “Agenzia giornalistica Opinione”.
È comunque sempre vietata la riproduzione delle immagini.

I commenti sono chiusi.