FONDO HOUSING SOCIALE: COMUNE TRENTO, 76 NUOVI ALLOGGI A CANONE MODERATO

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Ufficio stampa Comune Trento) –  Da oggi pubblicato il bando di assegnazione di appartamenti in locazione a canone moderato, con una particolare attenzione alle giovani coppie e all’efficienza energetica. Il Fondo Housing sociale (60% F.i.a.) prossimo al traguardo dei 250 alloggi sociali.

Il Fondo Housing Sociale Trentino, promosso dalla Provincia Autonoma di Trento e gestito da Finint Investments Sgr, appartenente al Sistema Integrato dei Fondi (Sif) di housing sociale investiti dal Fondo Investimenti per l’Abitare (FIA) gestito da Cdp Investimenti Sgr (Gruppo Cassa Depositi e Prestiti) rende disponibili ulteriori 76 alloggi nella città di Trento (iniziativa denominata “Corti Fiorite”) da destinare alla locazione a canone moderato (costo dell’affitto ridotto del 30% rispetto al mercato) in favore di famiglie e giovani coppie.

 

*

Il bando di assegnazione verrà pubblicato il 9 marzo 2017 e rimarrà aperto sino al 9 giugno 2017.

I 76 nuovi alloggi disponibili a Trento Sud in via G. Falcone, sono caratterizzati da una classe energetica fra B e A, che consentirà agli inquilini un forte contenimento dei costi di gestione. Le finiture di pregio e l’ampia zona verde comune garantiranno invece il massimo comfort abitativo. Le metrature degli alloggi sono variabili, adatte a tutte le esigenze: si va da una, due e tre stanze sino agli attici degli ultimi piani.

Il Comune di Trento provvederà alla pubblicazione del bando di assegnazione scaricabile dal sito www.housingsocialetrentino.it e dal sito www.comune.trento.it. A seguito della partecipazione al bando, per chi è in possesso dei requisiti previsti, sarà redatta la graduatoria degli assegnatari per la scelta degli alloggi. Una volta terminata questa procedura, l’Ufficio Casa e Residenze Protette del Comune di Trento, di concerto con il gestore sociale CoopCasa Soc. Cons. a r. l. ., procederà all’assegnazione degli alloggi. Come di consueto, gli alloggi saranno assegnati per almeno il 40% alle giovani coppie di coniugi o di conviventi more-uxorio, e per il 65% ai richiedenti residenti nel comune di Trento al momento dell’approvazione del bando.

Il Fondo Housing Sociale Trentino, gestito da Finint Investments Sgr, ideato e promosso dalla Provincia Autonoma di Trento, vede come primo investitore Cdp Investimenti Sgr S.p.A. (Gruppo Cassa Depositi e Prestiti) attraverso il Fondo Investimenti per l’Abitare, che ad oggi ha investito nel Fondo circa 50 milioni.

Dall’inizio del 2015 il Fondo ha assegnato in locazione a canone moderato un totale di 106 alloggi (circa un quinto dei 500 previsti al termine delle acquisizioni e delle realizzazioni attualmente in corso), di cui 72 nel Comune di Trento, 16 nel territorio della Comunità della Vallagarina (Rovereto), 9 nel territorio della comunità della Val di Non (Cles) e 9 nella comunità dell’Alta Valsugana (Levico Terme).

A questi si aggiungono ulteriori 4 iniziative per 148 alloggi di prossima assegnazione: 76 alloggi sono previsti appunto a Trento (Corti Fiorite), 23 alloggi nella comunità dell’Alto Garda e Ledro, nel comune di Riva del Garda (località Pasina), 18 nella comunità dell’Alta Valsugana, nel comune di Pergine Valsugana (località Madrano) e 31 nel comune di Rovereto (Cà delle Rose)

Complessivamente quindi, considerando gli alloggi già assegnati e quelli in fase di assegnazione, già nell’arco del 2017 si arriverà a completare più della metà del piano delle 500 locazioni previste dal Fondo Housing Sociale Trentino.

Sono invece in fase di costruzione 21 alloggi in legno a Trento (loc. Roncafort) e 19 alloggi nel territorio della Comunità Vallagarina, comune di Mori. Al fine di traguardare l’obiettivo di realizzazione dei 500 alloggi a canone moderato il Fondo sta valutando nuovi investimenti sul territorio per ulteriori 206 alloggi.

 

 

 

 

 

 

 

In allegato il comunicato stampa:

cs corti DEF(9-3-17)

 

 

Foto: da comunicato stampa