PAT * IMPARARE LAVORANDO: IL PRESIDENTE ROSSI ALL’ENAIP DI OSSANA

Imparare lavorando: il presidente Rossi all’Enaip di OssanA. Apprendistato duale e alternanza scuola lavoro al centro della visita del presidente Ugo Rossi, oggi, all’Enaip di Ossana, nell’ambito del ciclo di incontri organizzati dal Dipartimento della Conoscenza, in collaborazione con Asat – Associazione Albergatori e Imprese Turistiche, e Unat – Unione Albergatori, rivolti alle scuole alberghiere e agli imprenditori turistici.

Quella del Centro di Formazione Professionale di Ossana – che accoglie attualmente circa 170 studenti – è una storia largamente intrecciata allo sviluppo economico e sociale della Valle di Sole: all’incontro, non a caso, hanno partecipato soprattutto gli imprenditori del settori turistico locale, che svolgono un ruolo fondamentale nella formazione dei futuri operatori e tecnici del settore della gastronomia-arte bianca e dell’accoglienza.

La sfida ora è quella di intensificare la collaborazione fra mondo della scuola e quello del lavoro, con una duplice finalità: creare occupazione, ma anche opportunità di sviluppo per il Trentino, basate sul fattore forse più importante, specie in ambito turistico, quello umano. “Dobbiamo far sì che domanda e offerta di lavoro si incontrino – ha sottolineato Rossi – .

Tutte le statistiche a livello europeo ci mostrano che l’occupazione giovanile è più alta laddove si investe di più nel sistema duale. Anche il Trentino negli ultimi anni ha fatto molti passi in avanti. Ora si tratta di cogliere soprattutto le opportunità dell’apprendistato duale, che consente di accedere ad un titolo di studio valido attraverso un percorso fatto in parte in azienda, che prevede la stipula di un vero e proprio contratto di lavoro.

Il sistema offre molti vantaggi anche all’imprenditore che assume e soprattutto consente di formare in loco il personale di cui le aziende avranno bisogno nel prossimo futuro. Si tratta di una sfida anche culturale, che dobbiamo vincere tutti assieme”. Rossi ha ricordato inoltre come la stagione invernale che abbiamo alle spalle sia stata da record: “Ora – ha aggiunto – dobbiamo impegnarci per far sì che lo sia anche quella estiva”.