PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Il Trentino news - settimanale tv - (puntata n° 10)

Federmanager e Confindustria cercano i leader di domani. D20Leader offre a 100 giovani dai 20 ai 29 anni un percorso formativo completamente gratuito per far volare le nostre imprese e i nostri territori.

Fondirigenti G. Taliercio, si legge nella nota che il Fondo per la formazione e lo sviluppo della cultura manageriale di Federmanager e Confindustria, festeggia i suoi 20 anni di attività con il progetto D20Leader, un’iniziativa epocale e visionaria per aiutare i nostri talenti a restare nel nostro Paese e farlo crescere. D20Leader, il cui investimento ammonta a 2 milioni di euro, ha previsto un percorso formativo della durata di 6 mesi in due fasi da 50 partecipanti ciascuno. La prima fase si svolgerà da settembre 2019 a febbraio 2020. La seconda da febbraio a luglio 2020. L’ammissione è consentita a giovani di età compresa tra i 20 e i 29 anni che abbiano conseguito un diploma di ITS, laureati o laureandi, fortemente motivati ad investire su se stessi e sul nostro Paese. C’è tempo fino all’8 luglio per accedere all’iter di ammissione attraverso il sito www.fondirigenti.it/d20leader .

Fondirigenti vuole in questo modo dare un segnale importante al Paese: investire sul capitale umano per “immaginare, creare e costruire un Paese migliore”. Queste le parole che il presidente di Federmanager nazionale, Stefano Cuzzilla, il 10 maggio 2019, a Roma, durante l’Assemblea Nazionale aveva utilizzato per annunciare l’impegno di una élite che sente il dovere di restituire strategie, competenze e possibilità. “Federmanager ha un disegno preciso: assurgere ad Accademia del Management” ha detto Cuzzilla “dove, se è possibile, si anticipa la conoscenza. Dove si formano i nuovi leader”. Fondirigenti crede nel talento di quei giovani che, secondo l’Istat, sono espatriati in 115 mila solo nel 2017, una perdita quantificata dal Centro Studi di Confindustria in un punto di Pil, ovvero in 14 miliardi di euro per il nostro Paese.

Superata la selezione che si svolgerà in due fasi, una on line e la seconda in presenza, i 100 giovani prescelti parteciperanno a un percorso completamente gratuito, comprese spese di vitto, alloggio e trasporti, che li terrà impegnati per sei mesi in tre fasi di formazione: “fase residenziale” per fornire una comune base di conoscenze sia sulle soft skills necessarie a svolgere il ruolo di leader, sia sui principali trend che caratterizzano il mondo attuale (e futuro) nei quali riconoscere possibili ambiti di azione; “study tour” per conoscere da vicino la mission e le attività delle più importanti organizzazioni nazionali e internazionali che sanno fare innovazione; “project work” per sperimentare quanto appreso e cimentarsi in progetti di innovazione con un ritorno diretto in termini di orientamento professionale. Il focus dell’intero percorso saranno i grandi temi e le grandi sfide di oggi: sostenibilità, megatrend, multiculturalità, dimensioni valoriali ed etiche. Un’occasione per i nostri talenti non solo di conoscere il mondo, ma anche e soprattutto di fare autoanalisi delle proprie attitudini e di orientarsi rispetto al futuro.

Federmanager Trento sostiene più che mai questo progetto. L’Italia delle piccole e medie imprese ha bisogno di manager capaci di garantire il passaggio generazionale senza sperpero di risorse e delocalizzazioni. La classe politica italiana, oggi più che mai, chiede leader capaci di traghettare l’Italia fuori dalla crisi. E li chiede a chi della loro formazione si occupa. Il presidente di Federmanager Trento Gianluca Schiavi, neo eletto alla presidenza nazionale di Federmanager Academy, aveva commentato così la sua investitura: “il mio obiettivo è continuare a realizzare progetti formativi e strategici di alta qualità e mirati alla crescita di manager e imprese su tutto il territorio”.

Quindi, quale opportunità, poter annoverare tra i 100 leader del futuro, anche giovani trentini che saranno in grado di impegnarsi per far crescere l’Italia facendo innovazione nella nostra regione? “Un vanto per il quale ci impegniamo in prima persona” dice Schiavi, “mettendoci a disposizione per qualsiasi supporto, sia in fase di iscrizione che a fine percorso”. E un appello: “Se pensate di avere un obiettivo, inseguitelo. Se davvero ci credete, comportatevi come se foste già là. Non permettete a nessuno di decidere per voi. Il D20Leader è solo una delle possibilità che avete, ma come abbiamo scritto nel bando: i rigori li sbaglia solo chi ha il coraggio di tirarli”.