PAT - LA RICERCA IN TRENTINO

- ARTE SELLA -

Nel video gli interventi di:
MAURIZIO FUGATTI (presidente Provincia autonoma di Trento)
ACHILLE SPINELLI (assessore  Sviluppo economico, ricerca e lavoro)
FRANCESCO PROFUMO (presidente Fbk)
ANDREA SEGRÉ (presidente Fem)

Con riferimento all’inchiesta condotta dall’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo (ANSV), l’organismo che svolge le investigazioni di sicurezza in caso di inconvenienti e incidenti aeronautici, relativamente a un episodio verificatosi presso l’Aeroporto di Treviso San’Angelo il 7 maggio 2019 che ha coinvolto due aeromobili, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, ENAC, precisa che tutte le attività relative al controllo della navigazione aerea, compresi gli avvicinamenti e le movimentazioni sulle piste, sono di competenza dell’ENAV, la società che gestisce il traffico aereo civile in Italia.

L’ENAV, infatti, è un fornitore di servizi certificato dall’ENAC, Ente che nell’ambito del proprio mandato istituzionale svolge anche le funzioni di regolazione tecnica, controllo, certificazione e rilascio di licenze in materia di fornitura dei servizi di navigazione aerea.

L’ENAC, pertanto, si attiverà nell’immediato nei confronti dell’ENAV affinché vengano attuate tutte le indicazioni contenute nella relazione dell’ANSV sull’inconveniente.