Castaldini: Trento non può essere il parcheggio di tutti i profughi del Trentino. In merito allo spostamento di altri 100 profughi dal centro d’accoglienza di Marco di Rovereto alla residenza Fersina di Trento, interviene Filippo Castaldini, responsabile provinciale di CasaPound.

“Negli ultimi mesi stiamo assistendo a un comprensibile spostamento dei profughi dalle valli, risultato della fallimentare accoglienza voluta dal centro sinistra, ad opera della nuova giunta di centrodestra”.

“Non è però pensabile che Trento si trasformi nel parcheggio di tutti i profughi del Trentino, dato che parliamo di una città con già grandissimi problemi di degrado e criminalità”.

“Una presenza maggiore di immigrati non porterà che l’aumento del disagio sociale e questo va sicuramente contro la politica di opposizione all’accoglienza che la giunta provinciale ha nel suo programma politico”.