BIANCOFIORE * ELEZIONI: ” LA LEGA NON FACCIA IL CLONE DEL PD, MA GUIDI L’ALLEANZA DEL CENTRODESTRA – IL GIOCO DELL’SVP È DIVIDERE IL FRONTE DEGLI ITALIANI “

Biancofiore-Fi-elezioni: Lega non faccia clone Pd, ma guidi alleanza centro destra. Gioco Svp è dividere fronte italiani.

Mi fa una certa impressione, da coordinatrice regionale del Trentino Alto Adige di Forza Italia, cioè con una visione di insieme regionale, leggere in Trentino che Matteo Salvini dichiara giustamente “no con gli autonomisti del Patt perchè hanno governato 10 anni con il Pp” e dall’altra in Alto Adige, proprio dove l’interesse sovrano italiano dovrebbe prevalere, affermare che “la Lega deve sostituirsi al Pd in giunta provinciale con gli autonomisti della Svp“- che governano col Pd da 25 anni.

Due linee completamente diverse e inverse da una provincia all’altra nella stessa regione e per la elezione del consiglio regionale che francamente appaiono confuse e incoerenti, prestando il fianco agli avversari.

Faccio un ultimo appello a Salvini affinchè la Lega in Alto Adige non faccia la figura del clone del Pd pronto a tutto pur di acchiappare un paio di poltrone in giunta provinciale.

Non fa parte della storia che ha fatto grande la Lega di Salvini che proprio in forza dei suoi numeri dovrebbe viceversa porsi alla guida dell’alleanza del centro destra ovvero dar vita a quel sammelpartei- partito di raccolta del gruppo italiano, che qui i cittadini aspettano da una vita.

Agli italiani non serve l’ennesimo partito accondiscendente nei confronti Svp, ma un partito o uno schieramento in grado di stoppare la Svp nelle sue derive etniche.

Il gioco della Svp, che l’ha sempre resa forte anche nei rapporti con i governi italiani, è stato quello di dividere il centro destra con allettanti proposte di poltrone e potere per indebolire il gruppo italiano locale. La Lega vuole prestarsi a questo gioco?

Forza Italia è fiera di aver sempre difeso in parlamento e in sede locale la sopravvivenza stessa del gruppo italiano senza essersi mai svenduta e anche in questa campagna, se Salvini non dovesse cambiare idea, con la dignità di sempre e persone serie, professionalmente preparate per una politica seria e affidabile, si presenterà agli elettori forte di una storia di lealtà assoluta di coalizione e di fatti che la gente nelle piazze e ai gazebo ci riconosce, al di là e al di sopra di sondaggi confezionati ad arte.

 

*

Michaela Biancofiore, parlamentare FI
Coordinatrice regionale del Trentino Alto Adige