VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

FEDERAZIONE TRENTINA PRO LOCO * “A LUME DI CANDELA“: « AL VIA L’EVENTO A FIAVÈ 19 E 20 LUGLIO, DUE SERATE DI ENOGASTRONOMIA, VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO E ARTE »

Un carillon vivente, con pianista e ballerina ed una cena a lume di candela a base di canederli e goulash sotto il campanile. Sono solo due delle buone ragioni per non perdersi l’edizione di quest’anno di …A lume di Candela, l’evento più suggestivo dell’estate di Fiavè, che va in scena venerdì 19 e sabato 20 luglio

Trento, 15 luglio 2019 – Appuntamento raddoppiato per … A Lume di Candela, che quest’anno inizia già il venerdì 19 luglio e prosegue poi per tutta la serata del sabato.
Cifra distintiva dell’evento è la cena a lume di candela che ha luogo sabato 20 luglio su di un’interminabile tavolata che corre lungo la via principale e nella piazza di Fiavè; un tavolo scenografico ma anche simbolico, dove paesani e turisti mangiano fianco a fianco e godono di un’esperienza privilegiata e poetica con l’architettura del paese.
Poesia che si ritrova anche nello spettacolo più atteso di quest’anno, il Carillon Vivente (Compagnia Italento), che poterà tra le vie di Fiavè la musica classica e la danza, unite in un originale coreografia in cui un pianoforte a coda si trasforma in un vero carillon, muovendosi tra la gente e suonando repertori classici e moderni.

Le due serate vedono anche moltissime altre cose accadere sotto il cielo di Fiavè: dalle visite guidate gratuite al Museo delle Palafitte di Fiavè, alla Giostra del Palù, giocosa sfida tra le contrade del paese; dai tornei di basket alla Comano Bike, dalle mostre d’arte e fotografia ai concerti e spettacoli. Da non perdere anche i mini-giochi a cura della Pro Loco Junior di Fiavè, e gli aperitivi ai ponti de l’èra, caratteristica architettonica di Fiavé, offerti dagli operatori locali. Un programma ricco e diversificato, che è il risultato della collaborazione fruttifera tra tutti gli attori del turismo, della cultura e dell’associazionismo del comune di Fiavè.

A tenere le fila tra tutti i soggetti coinvolti è la Pro Loco di Fiavè, associazione che coordina, promuove e molto spesso realizza direttamente le numerose proposte di animazione presenti sul territorio. L’evento … A lume di Candela, giunto alla sua ottava edizione, è nato infatti, nelle parole del presidente della Pro Loco Angelo Carli, “con l’intento di realizzare qualcosa di nuovo, qualcosa che dia un’identità al paese , ma che allo stesso tempo non stravolga la sua semplice bellezza rappresentata dalle case tipiche trentine con i loro ponti caratteristici.”

Bio
IL CARILLON VIVENTE
Compagnia Italento

Una delle proposte artistiche più esclusive dell’ultimo decennio che ha caratterizzato eventi di grandissima importanza su scala mondiale cogliendo l’entusiasmo del pubblico e la gratificazione di grandissimi consensi di critica.
Il “Carillon”, che ormai simboleggia e rappresenta la poesia, la fantasia, l’originalità e la genialità degli Artisti italiani nel mondo, ha rappresentato la Francia in tour per le Ambasciate nel mondo ed è stato protagonista, regalando magia ed emozioni, in tutti i continenti dopo aver vinto il primo premio al Carnevale di Venezia. Un curriculum ricco di successi ed appuntamenti importanti oltre che di consensi di critica straordinari.

Un’idea semplice, geniale ed estremamente suggestiva: un pianoforte meccanico munito di ruote e motore che vaga sulle note musicali guidato da un settecentesco pianista/pilota mentre un’eterea ballerina balla sulle punte in tutù. Tutto come fosse un vero carillon d’altri tempi. Quando passa il Carillon di Mauro Grassi la poesia fa irruzione in un palcoscenico a cielo aperto. Scorrono suoni docili, s’intrecciano giochi di luci bianche e l’incanto scandisce il tempo ad uno scenario onirico, fiabesco. Tra la gente emerge la figura bianca di una ballerina e un piano che suona: ed ecco la magia del carillon, che ruota e trasporta i presenti in una danza leggera, che proietta gli spettatori in un film di Fellini, che regala ancora una volta l’infanzia.

C’è la spensieratezza, la leggerezza, lo sguardo dei bambini, gli occhi maturi di chi ricorda ciò che è stato e si concede di fluttuare nel sogno di quella danza. La luce dipinge traiettorie, la musica avvolge, scalda, rinfranca, abbraccia. Fa spazio alla bellezza e se ne prende cura.
Un’idea che ha visto i protagonisti sulle copertine dei giornali di tutto il mondo e protagonisti soltanto negli ultimi anni in lunghe tournèe in Missouri (USA), Belgio, Germania, Danimarca, Finlandia, Romania, Olanda, Francia, Inghilterra.

Mauro Grassi ha portato la magia del Carillon Vivente anche ad Istanbul, in Albania, Hong Kong in Cina, a Bangkok ed al “Dubai shopping festival”. Appuntamento di grande rilevanza internazionale la partecipazione ai festeggiamenti della Repubblica Francese il 14 luglio 2017 a Parigi. A dicembre 2018 Mauro Grassi è stato protagonista con il suo Carillon a Macau (Honk Kong), Orange e Brignoles (Francia) ed a Bangkok per il Capodanno.