Recuperate le salme di due alpinisti veneti sulla via Scalet-Biasi (Sass Maòr – Pale di San Martino).

Due alpinisti veneti, di Monselice (Pd) l’uno e di Villafranca Padovana (Pd) l’altro, sono stati trovati senza vita sulla parete del Sass Maòr. Il loro mancato rientro era stato segnalato verso le 20.30 di ieri sera dal gestore del rifugio Velo della Madonna, dove i due avrebbero dovuto trascorrere la notte. Il ritrovamento è avvenuto verso le 7.15 di questa mattina da parte dell’equipaggio dell’elisoccorso. Per la cordata è stata fatale una caduta di centinaia di metri mentre stava progredendo sulla via Scalet-Biasin (Sass Maòr – Pale di San Martino). Le cause sono ancora da accertare.

Le due salme sono state ricomposte e recuperate con l’ausilio di 4 Tecnici di Elisoccorso del Soccorso Alpino e 2 operatori della Stazione Primiero dell’Area operativa Trentino orientale del Soccorso Alpino. Dopo il nullaosta del magistrato, sono state elitrasportate alla camera mortuaria di Transacqua (Pieve di Primiero).

 

 

 

Foto: archivio Soccorso alpino Trentino