CONSIGLIO PROVINCIA AUTONOMA TRENTO - CORECOM

Intervento del Presidente Marco Sembenotti

(Comitato per le Comunicazioni del Trentino)

Oltre 700 motocicli controllati e 120 multe per guida pericolosa. È del 50% l’incremento delle sanzioni irrogate nei confronti dei motociclisti per violazione delle regole di condotte, questo fine settimana rispetto al precedente week end.

Se qualcuno poteva pensare che l’azione di prevenzione e contrasto dei comportamenti stradali da parte delle forze di polizia potesse essere una iniziativa limitata a poche settimane dovrà ricredersi.

Il Questore Cracovia, proprio a fronte delle numerose contravvenzioni contestate negli ultimi giorni, ha chiesto un maggiore sforzo a tutte le forze di polizia per prevenire quella incidentalità, soprattutto dei motociclisti, legata al poco rispetto delle norme basilari nella conduzione dei veicoli.

La diminuzione degli incidenti stradali è uno dei temi che maggiormente preoccupa la Polizia di Stato e i dati dei controlli ci dicono che, pur a fronte dell’importante impegno delle pattuglie della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e delle Polizie Locali, crescono le sanzioni, segno evidente della necessità di un’azione costante e continua di tutti gli attori della sicurezza stradale.

Con l’occasione si ricorda, quindi, che anche nei prossimi week end continueranno i controlli sulle strade trentine, ed in particolare, sui i tratti più frequentati della Valsugana, Val D’Adige, Val di Non, Val di Sole, Val di Fassa, Val di Fiemme, Vallagarina, Alto Garda e Ledro, Val Giudicarie e Val del Chiese.