VIDEONEWS & sponsored

(in )

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * LAGO DI GARDA: PRESIDENTE FUGATTI E COMMISSARIO GOVERNO LOMBARDI, « L’ATTENZIONE ALLA SICUREZZA IN QUESTA REALTÀ È ELEVATA, C’È UN SERVIZIO OTTIMALE IN TUTTI I COMUNI »

Un patto di sicurezza per il Lago di Garda. “Siamo qui per un momento di riconoscimento del vostro lavoro, voi offrite quotidianamente, a cittadini e ospiti che fruiscono delle spiagge del lago di Garda un servizio di sicurezza importante e fondamentale. Un servizio realizzato grazie alla collaborazione di tutte le forze dell’ordine, della protezione civile, dei vigili del fuoco volontari e permanenti, della Guardia Costiera. Questo territorio deve essere orgoglioso di questo lavoro, costruito negli anni, con radici lontane che si è progressivamente rafforzato ed integrato. Voglio ringraziare tutti voi rappresentati sia provinciali che nazionali, per ciò che mettete in campo, questo è davvero un fiore all’occhiello del nostro territorio”.

È stato con queste parole che il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, ha salutato oggi a Riva del Garda i tanti attori che contribuiscono a rendere sicure le rive del lago. Accanto al presidente vi erano il commissario del Governo Sandro Lombardi, il sindaco di Riva del Garda Adalberto Mosaner e il dirigente generale del Dipartimento provinciale Protezione Civile, Raffaele De Col. Fra i presenti anche il sindaco di Nago-Torbole Gianni Morandi, il vicequestore aggiunto Salvatore Ascione, il comandante della Guardia Costiera del Lago di Garda Antonello Ragadale, il comandante provinciale dei carabinieri colonnello Simone Salotti, il comandante della Guardia di finanzia di Trento colonnello Mario Palumbo, il presidente della Federazione dei Vigili del Fuoco Volontari Tullio Ioppi e i locali comandanti di Riva Graziano Boroni e di Nago-Torbole Giovanni Di Lucia.

Ad accogliere la riunione è il Palazzo Martini di via Maffei, uno dei nobili palazzi rivani, da poco restituito alla fruizione pubblica. “È un luogo prestigioso – ha spiegato il sindaco Mosaner – che vogliamo restituire alla collettività e utilizzare per incontri, iniziative culturali e altre attività pubbliche”.

Quindi l’ingegner De Col ha ripercorso l’attività messa in campo per la protezione di bagnanti e turisti, spiegando come in questi ultimi tempi l’attenzione si è concentrata sul coordinamento delle chiamate di soccorso e degli interventi fra le varie forze dell’ordine coinvolte, con l’obiettivo di migliorare ancora di più la sicurezza.

Infine, come ha spiegato il commissario Lombardi, proprio ieri ha preso servizio a Torbole, in una sede messa a disposizione dal Comune, la postazione estiva della Guardia Costiera. “L’attenzione alla sicurezza in questa realtà è elevata, c’è un servizio ottimale lungo tutti i comuni che si affacciano sul lago”, ha concluso il commissario.