VIDEONEWS & sponsored

(in )

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * AIDP AWARD 2021: SPINELLI, « LAVORO AGILE, UNA GRANDE OPPORTUNITÀ DI CAMBIAMENTO »

AIDP Award 2021, premiata la Provincia autonoma di Trento. L’assessore Spinelli: “Il lavoro agile è una grande opportunità di cambiamento”.

La Provincia autonoma di Trento, con il progetto “Dal lavoro agile al distretto Trentino intelligente” ha vinto il premio speciale della Giuria per la Pubblica Amministrazione, assegnato nell’ambito della decima edizione del concorso nazionale AIDP, che premia la forza dell’innovazione e il coraggio della trasformazione messo in campo dalle Direzioni del personale, sia nel privato che nel pubblico.

E’ un’iniziativa dell’Associazione Italiana per la Direzione del Personale, punto di riferimento della comunità HR all’interno del mondo delle professioni e della società. Il premio è stato ritirato a Torino da Luca Comper, dirigente dell’UMST Affari generali della Presidenza, che a nome dell’assessore Achille Spinelli ha ringraziato la giuria per il premio ribadendo l’impegno dell’Amministrazione provinciale sul fronte dell’innovazione. Il progetto premiato si distingue per aver individuato il lavoro agile come volano di cambiamento per le organizzazioni e per la loro attività, oltre che come una grande opportunità di innovazione socio-economica.

“E’ un premio molto importante, che ci conferma che siamo sulla strada giusta – commenta l’assessore Spinelli. La Provincia – precisa – non è mai stata per il territorio un corpo estraneo, poiché il legame fra gli attori non è mai stato puramente funzionale, ma si è sempre basato sull’idea di far parte di un tutto, pur mantenendo ciascuno autonomia e indipendenza. Con questo progetto, abbiamo voluto promuovere il lavoro agile in tutte le organizzazioni territoriali sia pubbliche che private quale forma lavorativa che, in un’ottica win-win, permetta di contemperare gli interessi datoriali con quelli del lavoratore e degli operatori economici, nonché raggiungere risultati positivi in termini di impatti socio-economici per tutto il territorio portando alla costituzione del “distretto Trentino intelligente”.

Per quanto concerne la realtà della pubblica amministrazione e la sua performance, il lavoro agile, grazie ad una forte azione di innovazione interna, può permettere di raggiungere modalità di interlocuzione più snelle e ampie con gli utenti anche in termini di orario di apertura al pubblico degli uffici e di digitalizzazione dei servizi con gli stessi, salvaguardando la regolarità, la continuità e l’efficienza dei servizi offerti.

Entro l’estate – ha aggiunto l’assessore – sarà approvato il piano strategico di legislatura per la promozione del lavoro agile, con uno scenario previsionale auspicato che si propone di incentivare la trasformazione del rapporto di lavoro in rapporto agile per una percentuale tendenziale, nel triennio 2021-2023, che varia tra il 18% e il 30% degli attualmente occupati nel settore pubblico e nel settore privato in Trentino”.