VIDEONEWS & sponsored

(in )

NURSING UP – TRENTO * CORONAVIRUS: « POTENZIARE L’ATTIVITÀ DI FILTRO DA PARTE DEI PRONTO SOCCORSI, IMPLEMENTARE IL PERSONALE ED ALZARE IL LIVELLO DI GUARDIA »

Nursing up esprime forte preoccupazione per quanto accaduto all’interno di alcuni reparti e servizi dell’Ospedale S.Chiara di Trento, dove è stato accertato ad un paziente ricoverato il primo il caso di positività al coronavirus. Il conseguente provvedimento di “isolamento fiduciario con sorveglianza attiva” presso il proprio domicilio attuato dalla direzione sanitaria nei confronti di 15 operatori tra medici, infermieri ed oss che erano di turno ha creato una grave situazione di stress lavoro correlato al personale, già soggetto in questi giorni ad una notevole pressione e che già operava in una situazione di organici ridotti all’osso, per non parlare poi dei notevoli disagi familiari che dovranno sopportare i professionisti coinvolti. A tutela dei nostri professionisti e dei nostri cittadini/utenti abbiamo chiesto alle istituzioni preposte quanto segue:

⁃ potenziare l’attività di filtro da parte dei pronto soccorsi, implementando il personale ed alzando il livello di guardia sui casi che potrebbero essere sospetti
⁃ la riduzione di posti letto nei reparti di degenza coinvolti, il personale infermieristico ed oss in servizio è in costante carenza, e ora deve fronteggiare un’improvvisa situazione di assenza di personale con una dotazione totalmente inadeguata
⁃ l’immediata assunzione di infermieri e personale oss, evitando di assumere personale pensionato
⁃ la fornitura di idonei ed in quantità adeguata presidi di barriera

Vogliamo ringraziare i nostri infermieri, tutti i professionisti sanitari coinvolti ed il personale Oss per la professionalità e l’impegno dimostrato, in un momento così problematico e di grave disagio, siamo certi che tutti hanno operato nel massimo rispetto dei protocolli previsti.

Vogliamo evidenziare che tutta la gestione dell’epidemia coronavirus grava sulle spalle della sanità pubblica trentina e nazionale, oggetto negli anni di grandi tagli e riduzioni, mi auguro che la politica da questa vicenda tragga il giusto insegnamento, la sanità pubblica è un bene comune e irrinunciabile e deve essere difesa e potenziata!

 

*

Cesare Hoffer
Coordinatore Nursing up Trento