VIDEONEWS & sponsored

(in )

MANICA (PD) * SAIT E PANIFICATORI TRENTINI: « LA COOPERAZIONE NON RINUNCI AL TERRITORIO E AI SUOI INTERPRETI »

Sait e panificatori trentini: la cooperazione non rinunci al territorio e ai suoi interpreti”. In questo momento di crisi, in cui anche le piccole aziende del settore enogastronomico soffrono come mai prima d’ora, il SAIT pare sia intenzionato a tagliare i contratti di fornitura con 8 panificatori trentini.

Questa decisione seguirebbe quella analoga presa lo scorso anno nei confronti degli Allevatori trentini. Di pochi giorni fa anche il comunicato in cui con toni trionfalistici la Cooperazione trentina rivendica la decisione presa dalle UE finalizzata a consentire l’elaborazione di vini anche nelle zone limitrofe a quelle di raccolta delle uve, anche se fuori dall’area della DOC. Un chiaro passo indietro rispetto agli obiettivi di qualità e riconoscibilità territoriale.

Ma se la Cooperazione decide di abbandonare il territorio e i suoi interpreti, per di più in un momento come questo, che Cooperazione è? Credo sia di vitale importanza un confronto ampio e franco tra le istituzioni provinciali e tutte le parti sociali, perché in questo momento è più che mai necessario remare in modo sincronizzato verso obiettivi comuni.

 

*

Cons. Alessio Manica
Partito Democratico del Trentino