Pro-loco: deputati trentini Lega a Renzi, più rispetto a chi fa volontariato.

«Condividiamo in pieno la nota del Presidente della Federazione Trentina delle Pro-Loco, Enrico Faes. Stigmatizziamo anche noi l’uscita a dir poco infelice del senatore Matteo Renzi che, ospite di Porta a Porta, ha detto ‘Se fai il ministro stai nelle istituzioni, non fai pagliacciate in piazza altrimenti vai a fare il presidente della Pro-Loco’”. Così la deputata trentina della Lega Vanessa Cattoi, intervenuta in proposito nell’Aula di Montecitorio.

“Ricordiamo all’ex presidente del consiglio – sottolinea Cattoi in una nota congiunta con i deputati trentini della Lega Diego Binelli, Martina Loss e Mauro Sutto – che le Pro-Loco hanno lo scopo di promuovere e sviluppare il territorio attraverso l’operato di volontari che mettono a disposizione il proprio tempo con grande amore per la propria terra e un forte senso di appartenenza alla comunità. Un lavoro prezioso dal duplice effetto benefico perché, oltre a migliorare paesi e città – e quindi la qualità della vita dei cittadini -, valorizzano il patrimonio culturale, ambientale e storico dei territori. Come deputati trentini vogliamo esprimere il nostro sostegno a tutte le Pro-Loco che sul territorio nazionale svolgono questa importante funzione sociale. Ci auguriamo che i rappresentanti delle istituzioni si rivolgano alle associazioni di volontariato non con termini e toni denigratori come quelli usati da Renzi, ma con il massimo rispetto che esse meritano».