PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

"Il Trentino news" (puntata n° 14)

Giovani Imprenditori del terziario in Assemblea. Il presidente Zanolli: «Associazioni di categoria strumento indispensabile per le imprese, anche per quelle gestite da giovani, e per la comunità»

Lunedì 21 ottobre presso Villa Bortolazzi all’Acquaviva, si è concluso l’anno operativo 2019 del Gruppo Giovani Imprenditori di Confcommercio Trentino, con i lavori assembleari durante i quali sono stati illustrate le attività del Gruppo e gli obiettivi raggiunti con un ampio spettro di iniziative sul territorio.

Oltre ad una cinquantina di associati sono intervenuti quali graditi ospiti il Vice Presidente Vicario di Confcommercio Trentino Massimo Piffer e Nicola Clauser e Gregorio Bortolotti di Seac Spa che hanno presentato il BOT Virtual Store progettato dalla società di Via Solteri dedicato alla gestione dell’attività commerciale.
È seguita poi la relazione del Presidente di Confcommercio Giovani Trentino Paolo Zanolli nella quale sono emerse le tematiche e le criticità ricorrenti tra le imprese under 40, focalizzandosi sull’importanza dei corpi intermedi come rappresentanza sociale anche per le giovani generazioni di imprenditori.

«Concludo – ha detto il Presidente Zanolli – con una riflessione sull’importanza delle categorie economiche e lo introduco citando una frase del Presidente della Repubblica Mattarella: “Le associazioni di categoria sono elemento essenziale per capire la società e dialogare con essa”. Ovviamente la realtà è cambiata notevolmente ed è in via di cambiamento ancora più radicale. Quindi occorre trovare nuove modulazioni e nuove strutturazioni delle rappresentanze sociali».

«In questi anni ci siamo fatti tante domande sulle funzioni e sul futuro delle associazioni di categoria. Perché ci sono persone che hanno deciso di offrire parte del proprio tempo e le proprie competenze al servizio di principi comuni orientati al bene dell’associazione e quindi degli associati? E nel nostro caso al bene dei giovani imprenditori del terziario? E a cosa servono le associazioni di categoria? Esse servono a connettere quei gruppi di persone – come imprenditori e professionisti – con le istituzioni che lavorano per assicurare le condizioni migliori agli stessi gruppi, che sono poi formati dalle persone che popolano e vivono questo paese e ne generano l’economia».

«Dal nostro punto di vista siamo convinti che solo uniti si vince, quindi avere una rappresentanza imprenditoriale della propria categoria permette di farsi ascoltare diventando un interlocutore privilegiato con l’ente pubblico e poter crescere professionalmente sia come imprenditori che come sviluppo delle proprie giovani aziende».

In chiusura il Presidente Zanolli ha congedato l’assemblea ricordando la targa con la quale il Gruppo ha vinto il primo premio nazionale per l’innovazione di sistema.