RAI 5 * ” TRA STORIA E MITO – La Ciociara “: « IL 5 gennaio Un grande affresco popolare, in cui la drammatica vicenda di Cesira e sua figlia Rosetta diventa emblema degli orrori di qualsiasi guerra »

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

Uno spazio musicale che si propone di rendere accessibile al pubblico un repertorio musicale considerato di difficile approccio. È la nuova serie di appuntamenti che Rai Cultura dedica ai linguaggi e alle esperienze della musica moderna e contemporanea, dagli inizi del XX secolo ai giorni nostri. Si comincia con un ciclo ispirato al tema “Tra storia e mito”, che propone quattro recenti opere teatrali e un concerto sinfonico.

Il primo è l’opera “La ciociara” di Marco Tutino, ispirata all’omonimo romanzo di Alberto Moravia, in onda sabato 5 gennaio alle 23.45 su Rai5, nell’allestimento realizzato dal Teatro Lirico di Cagliari nel 2017. Nei ruoli principali: Anna Caterina Antonacci, Lavinia Bini, Aquiles Machado e Sebastian Catana. Un grande affresco popolare, in cui la drammatica vicenda di Cesira e sua figlia Rosetta diventa emblema degli orrori di qualsiasi guerra, grazie a un linguaggio musicale e a una drammaturgia affine al Verismo del primo Novecento.

Il ciclo proseguirà sabato 12 gennaio con “Il Minotauro” di Silvia Colasanti nella produzione recentissima del Festival dei Due Mondi di Spoleto; sabato 19 gennaio con lo spettacolo “Qui non c’è perché”, teatro musicale multimediale di Andrea Molino; sabato 26 sarà la volta dell’opera “Le Bassaridi” del compositore tedesco Hans Werner Henze (1926-2012), nell’allestimento firmato dal regista Mario Martone nel 2015 per il Teatro dell’Opera di Roma. Il ciclo “Tra storia e mito” si concludesabato 2 febbraio con il concerto sinfonico “I ragazzi del ‘99”, prodotto dal Mittelfest di Cividale del Friuli nel 2018.