VALLE DI LEDRO (TN) * CONCORSO GASTRONOMICO UPVIVIUM: IL RISTORANTE MAGGIORINA PROTAGONISTA ALLA FINALE NAZIONALE

Ha ricevuto lusinghieri apprezzamenti la proposta gastronomica presentata dal Ristorante Maggiorina di Ledro alla finale nazionale del concorso gastronomico Upvivium promosso dalle tre Riserve di Biosfera italiane: Alpi Ledrensi e Judicaria, Appennino Tosco Emiliano e Delta del Po.

Il confronto finale ha visto impegnati i nove finalisti del concorso – tre per ciascuna Biosfera – in un’intensa giornata tra fornelli presso Alma ovvero la Scuola Internazionale della Cucina Italiana di Colorno (Parma). Un numeroso pubblico appassionato e due giurie, una tecnica e una della stampa, hanno assistito a una carrellata di piatti, raccontati con emozione e passione dagli chef. A rappresentare la Valle di Ledro il Sindaco Renato Girardi e la Presidente del Consorzio per il Turismo Maria Demadonna.

A proporre le ricette per la biosfera delle Alpi Ledrensi e Judicaria sono stati i tre protagonisti della selezione territoriale ospitata a Tione, nella sede della Scuola Alberghiera: il ristorante Maggiorina di Ledro con i ristoranti Don Pedro e Cattoni Holiday di Comano Terme.

Il ristorante Maggiorina in entrambe le occasioni ha presentato una ricetta legata al tradizionale piatto dello Gnocco Boemo: una prelibatezza gastronomica tipica della Valle di Ledro che nella selezione a Tione era stata cucinata anche dal Ristorante Garden, nell’occasione finito ai piedi del podio ed escluso per un soffio dalla finale nazionale

Scopo del concorso gastronomico era di favorire la riscoperta delle tradizioni di un tempo e dar ulteriormente conoscere il patrimonio agro-alimentare dei tre territori (Alpi Ledrensi, Appennino Tosco-Emiliano e Delta del Po) grazie alle ricette create dai ristoranti partecipanti appositamente per Upvivium.

La vittoria assoluta è andata al Bettolino di Foce di Comacchio rappresentante della Riserva della Biosfera Delta Po Unesco davanti all’Agriturismo Montagna Verde di Apella (Licciana Nardi – Massa Carrara) della Biosfera dell’Appennino tosco-emiliano che conquista anche il Premio Stampa e il Ristorante Don Pedro di Comano Terme della Riserva della Biosfera Alpi Ledrensi e Judicaria. Molto apprezzato è risultato il piatto di Ledro, finito ai piedi del podio.

A decidere la classifica finale sono stati i voti dalla Giuria Tecnica composta da Gianfranco Pederzolli: (Presidente Riserva di Biosfera Alpi Ledrensi e Judicaria), Rolando Paganini (Riserva di Biosfera Appennino Tosco – Emiliano), Andrea Piccoli (Docente di sala Riserva di Biosfera Delta Po), Paolo Lopriore (Chef e membro del Comitato Scientifico di Alma) e Luca Govoni (Docente di storia e cultura della gastronomia e della cucina italiana).