TRENTINO SVILUPPO * ACCORDO PROVINCIA DI TRENTO – DR. SCHÄR: NASCE A BORGO VALSUGANA UN NUOVO STABILIMENTO PER LA PRODUZIONE DI PANE

L’intervento di Trentino Sviluppo a supporto del gruppo industriale altoatesino ha permesso di concentrare in Valsugana investimenti per oltre 20 milioni di euro in due anni.

L’inaugurazione del nuovo stabilimento Dr. Schär a Borgo Valsugana è stata una festa per la comunità di Borgo Valsugana, i lavoratori, le istituzioni e la dirigenza dell’azienda leader in Europa per la produzione di alimenti per celiaci. Con oltre 3 mila metri quadrati e 161 dipendenti già presenti, quello di Borgo sta diventando un vero e proprio distretto dei prodotti alimentari senza glutine.

L’incremento della attività di Dr Schär in Trentino con l’avvio della produzione di pane non è che il più recente capitolo di una collaborazione iniziata nell’ottobre 2013 con l’acquisizione di Gourmet Italia, al tempo duramente segnata dalla crisi, proseguita con l’inaugurazione del Pizza Center nel 2015 e culminata oggi con l’avvio di una nuova linea dedicata al pane.

Un percorso frutto della sinergia maturata tra la Provincia di Trento, Trentino Sviluppo e Dr. Schär, che si traduce in una importante ricaduta economica e occupazionale per il territorio. Con l’intesa siglata nell’aprile 2016 l’azienda altoatesina si era impegnata ad investire nel sito di Borgo 9 milioni di euro e ad assumere 40 nuovi addetti: ha investito 12,5 milioni e già assunto 50 nuovi collaboratori, con altri in arrivo nei prossimi mesi.

Il taglio del nastro ha visto la presenza del vicepresidente della Provincia di Trento Alessandro Olivi che ha seguito fin dai primi passi l’arrivo dell’azienda altoatesina in Valsugana. L’impresa, nata a Postal, vicino a Merano, nel 1981, è ad oggi presente in 9 paesi, occupa 1.200 lavoratori con un volume d’affari di 347 milioni di euro.