PAT * CONTRIBUTI ACQUISTO DEFIBRILLATORI: 50 MILA EURO PER DOTARE NEL 2018 GLI IMPIANTI SPORTIVI DI ATTREZZATURE MEDICHE

Contributi per l’acquisto di defibrillatori. Sport in sicurezza e 50.000 euro per dotare, nel 2018, ulteriori impianti sportivi delle attrezzature medico-sportive, in particolare i defibrillatori, previste come obbligatorie dalle norme attuali.

E’ questo l’oggetto di un provvedimento, il primo sottoposto alla Giunta dall’assessore Luca Zeni da quando, recentemente, ha assunto anche la delega allo sport, adottato oggi dall’esecutivo.

Si è deciso di finanziare nuovamente la dotazione di queste attrezzature in relazione alle nuove esigenze manifestate dal mondo dell’associazionismo sportivo. Le domande potranno essere presentate dal 20 agosto al 30 settembre prossimi.

“Lo sport – ha sottolineato l’assessore Zeni – è una pratica da incoraggiare e che va sostenuta con un’attenzione particolare alla salute e alla sicurezza”.

Dal 2013 c’è l’obbligo di dotare di defibrillatori automatici tutti gli impianti nei quali si pratica attività sportiva (Decreto ministero Salute 24 Aprile 2013), e la Giunta provinciale già nel 2016 aveva finanziato l’acquisto di queste attrezzature.

La legge provinciale sullo sport prevede la possibilità di “individuare le tipologie di attrezzature medico – sportive per le quali può essere concesso un contributo ai proprietari e ai gestori di impianti sportivi, anche in relazione agli obblighi imposti dalla normativa statale, nel limite massimo del 95% della spesa ammessa.”

Nella deliberazione approvata oggi dalla Giunta provinciale si è deciso che il contributo sarà concesso per gli acquisti effettuati dal 1° gennaio 2018 fino alla data di presentazione della domanda.

Le domande potranno essere presentate dal 20 agosto al 30 settembre prossimi e il contributo sarà pari al 95% della spesa ammessa, che potrà essere al massimo di 1.000 euro.

La procedura sarà semplificata, a rimborso, cioè dietro presentazione della richiesta di concessione del contributo assieme alla fattura o ad un altro documento di spesa.