de Bertoldi (FdI) * Def: ” la Lega non cada nella trappola assistenzialista, IL Debito SERVA per finanziare crescita e sviluppo “

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

Def. de Bertoldi (FdI): Lega non cada nella trappola assistenzialista. Debito per finanziare crescita e sviluppo.

“Matteo Salvini non cada nella trappola assistenzialista prima che sia troppo tardi”. Così il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze, nel corso del suo intervento in Commissione.

“La Lega faccia sentire la propria voce – continua il senatore di FdI -, si ricordi del programma del Centrodestra, sottoscritto e con il quale ci siamo presentati agli elettori, apportando alla manovra contributi di crescita e stabilità.

Ben venga il debito se finalizzato a ridurre la pressione fiscale ad imprese e dipendenti, a creare condizioni di attrattività fiscale per capitali e cittadini stranieri, per realizzare investimenti infrastrutturali volti ad ammodernare il Paese. Insomma per favorire la crescita.

Ma è inammissibile che il debito sia finalizzato a soddisfare le promesse elettorali del M5S, percorrendo così l’infausta strada della decrescita felice e ponendosi il traguardo veterocomunista dell’assistenzialismo”.

“In Parlamento Fratelli d’Italia ha presentato disegni di legge a sostegno della crescita, per la semplificazione e promozione della Nazione, Salvini li faccia propri ed inserisca nella manovra misure come la flat tax e provvedimenti per rendere il Paese competitivo sui mercati.

In quel caso non sarà certo lo spread o l’Europa di Junker a spaventare l’Italia e Fratelli d’Italia saprà, responsabilmente, dare nel caso il proprio apporto costruttivo” conclude il senatore De Bertoldi.

 

*

Sen Andrea de Bertoldi – Fdi