BIANCOFIORE * SICUREZZA: “LE ISTITUZIONI ALZINO IL LIVELLO DI SICUREZZA A BOLZANO CON PARTICOLARE ATTENZIONE ALLE PERIFERIE”

Biancofiore- Fi -Sicurezza: Istituzioni alzino livello di sicurezza a Bolzano con particolare attenzione alle periferie. La percezione di mancanza di sicurezza a Bolzano sta raggiungendo livelli allarmanti.

Fatto salvo l’indubbio impegno delle forze di polizi, evidentemente vi è bisogno di rinforzi e di aumentare l’attività di prevenzione specialmente nei quartieri periferici, appannaggio di bande organizzate.

E’ compito delle istituzioni garantire la sicurezza dei cittadini e dunque è necessario ripulire la città dal degrado nel quale è sprofondata negli ultimi anni di governi delle sinistre-Svp, attivare la figura dei poliziotti di quartiere istituiti dal governo Berlusconi e persino l’esercito di strada se necessario, aumentare l’illuminazione e dare supporto ai piccoli negozi di quartiere affinchè gli stessi possano tornare a vivere , come ha ben detto oggi il comandante dei carabinieri Paolucci .

Non è possibile che l’Alto Adige ed in particolare Bolzano, grazie al benessere diffuso e alle sovvenzioni pubbliche agli immigrati, siano crocevia di terroristi, appannaggio di accattoni e barboni di ogni genere e terreno di scorribande per bande organizzate provenienti dall’Est Europa.

Forza Italia in particolare e il centro destra, che il 4 marzo prossimo torneranno alla guida dell’Italia, avranno tolleranza zero verso qualsiasi forma di delinquenza che esaspera la popolazione mettendone a rischio il diritto costituzionale alla sicurezza.

Il Pd e le sinistre mentre cresce la violenza ovunque, anche nel nostro splendido Alto Adige, tolgono il carcere a ladri e spacciatori azzerando le pene fino a 4 anni dimostrando tutto il proprio menefreghismo e irresponsabilità nei confronti dei cittadini italiani paganti le tasse, noi invertiremo la marcia inasprendo pene ed espellendo tutti i cittadini extracomunitari in odore di criminalità.

 

*

Michaela Biancofiore
parlamentare Fi e Coordinatore regionale