AGCOM * SANZIONATI CON IL MASSIMO DI LEGGE TIM, VODAFONE, WIND TRE E FASTWEB PER IL MANCATO RISPETTO DELL’OBBLIGO DI CADENZA MENSILE DELLA FATTURAZIONE

Nella riunione di ieri, il Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, presieduto da Angelo Marcello Cardani, ha deliberato – su proposta del relatore Francesco Posteraro – di irrogare agli operatori, Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb, la sanzione massima prevista dalla legge per la mancata osservanza della propria delibera in materia di cadenza di rinnovo delle offerte e di fatturazione dei servizi, relativamente alla telefonia fissa e alle offerte convergenti fisso-mobile.

L’Autorità ha nel contempo emanato apposite linee guida concernenti la propria attività di vigilanza dell’attuazione, da parte degli operatori, delle disposizioni, recate nella suddetta materia, dal decreto legge n.148 del 2017.