Francesco Armanini si conferma alla guida del Comitato Tecnico Territoriale, affiancato dalla “new entry” Andrea Santuliana. I due rappresentanti entrano così di diritto anche nel nuovo Consiglio dell’Associazione. Il ciclo di assemblee territoriali si chiuderà la settimana prossima con l’appuntamento della zona Colline Avisiane Faedo Valle di Cembra.

Dopo gli incontri dedicati alla zona di Trento e Valsugana, della Piana Rotaliana e della Vallagarina, giovedì 21 marzo, presso Maso del Brenta, a Caderzone Terme, si è svolta la penultima delle cinque assemblee territoriali della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino destinate a eleggere i Comitati dei vari territori di competenza dell’Associazione. Gli ultimi componenti, relativi alla zona Colline Avisiane, Faedo, Valle di Cembra, verranno decisi secondo lo stesso iter la settimana prossima.

L’incontro ha dunque riunito i soci della zona del Lago di Garda-Dolomiti di Brenta. Dopo il resoconto di mandato del Presidente territoriale Francesco Armanini, il sunto sulle attività svolte nel triennio del Presidente Provinciale Francesco Antoniolli e la presentazione di vision e obiettivi da parte della Direttrice Elena Chincarini – con particolare focus sullo sviluppo del turismo enogastronomico -, è stato votato all’unanimità il nuovo Comitato Tecnico Territoriale, composto da:

· Stefano Baroni, Agraria di Riva del Garda
· Francesco Armanini, Azienda Agricola Troticoltura Armanini
· Adriano Tecchiolli, Panificio Pasticceria Tecchiolli
· Carlo De Biasi, Cantina Toblino
· Gianluca Polla, Brenta Salumi
· Alessandro Alimena, Comano Cattoni Holiday
· Andrea Santuliana, Agriturismo Maso Botes
· Daniele Bertolini, Consorzio per il Turismo Giudicarie Centrali
· Marco Comai, Azienda Agricola Comai
· Luca Caliari, DEGES – Diffusione Enogastronomica Giudicarie Esteriori

A questi, si sono aggiunti, in quanto cooptati, Nicola Del Monte di Azienda Agricola Filanda del Boron e Claudio Collini del Birrificio Val Rendena.

I membri, al termine dell’incontro, hanno rieletto Presidente del Comitato Tecnico Territoriale Lago di Garda-Dolomiti di Brenta per il triennio 2019-2021 Francesco Armanini della Troticoltura Armanini e Vicepresidente Andrea Santuliana dell’Agriturismo Maso Botes, al suo primo incarico nell’Associazione.

“Sono davvero soddisfatto del lavoro svolto in questo triennio – ha commentato il neopresidente territoriale Francesco Armanini – che ci ha visti tutti impegnati nel ristabilire e rafforzare i rapporti con gli stakeholder e le istituzioni del territorio. Sono stato affiancato da una squadra compatta ed operativa che, nonostante gli impegni di ognuno e la vastità della zona di riferimento, si è adoperata al meglio per raggiungere gli obiettivi prefissati. Un team che oggi si arricchisce di nuovi componenti che opereranno per colmare il “gap” che si è creato con alcuni territori fino ad oggi poco rappresentati. Obiettivo principale – ha concluso – rimane la promozione del socio, dei prodotti e del territorio, da perseguire con una regia orientata allo sviluppo turistico ed enogastronomico”.

In quanto rappresentanti del Comitato Tecnico Territoriale Lago di Garda-Dolomiti di Brenta, Francesco Armanini e Andrea Santuliana entrano automaticamente anche nel nuovo Consiglio della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino.

In allegato, immagine Comitato Tecnico Territoriale Lago di Garda-Dolomiti di Brenta. Da sinistra a destra Marco Comai, Andrea Santuliana, Alessandro Alimena, Nicola Del Monte, Stefano Baroni, Luca Caliari, Adriano Tecchiolli, Francesco Armanini, Gianluca Polla.