VIDEONEWS & sponsored

(in )

SOCCORSO ALPINO – TRENTINO * VAL DI SOLE: « BIKER SOCCORSO SULLE PISTE DEL BIKE PARK PONTE DI LEGNO TONALE, ELITRASPORTATO ALL’OSPEDALE SANTA CHIARA »

Biker soccorso sulle piste del Bike Park Ponte di Legno Tonale (Val di Sole): elitrasportato all’ospedale Santa Chiara di Trento.

Un biker di Lovere (BG) del 2005 è stato elitrasportato all’ospedale Santa Chiara di Trento per i possibili politraumi riportati dopo essere caduto dalla sua mountain bike mentre stava facendo downhill sulle piste del Bike Park Ponte di Legno Tonale, in Val di Sole, nella zona di Valbiolo (Vermiglio). L’allarme al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivato verso le 15.25.

Il Tecnico di Centrale Operativa del Soccorso Alpino e Speleologico, con il Coordinatore dell’Area operativa Trentino occidentale, ha chiesto l’intervento dell’elicottero che ha sbarcato sul posto in hovering il Tecnico di Elisoccorso e l’equipe medica. L’infortunato è stato stabilizzato, imbarellato e, con il supporto di un operatore della Stazione di Vermiglio, recuperato a bordo dell’elicottero, per il trasferimento all’ospedale Santa Chiara di Trento.

Altri interventi di giornata in soccorso a biker

Poco prima delle 12 la Centrale Unica Emergenza è stata allertata per un biker di Trigolo (CR) del 1999, infortunatosi ad un arto superiore sulla pista Willy Wonka del Paganella Bike Park a una quota di circa 1.600 m.s.l.m. Sul posto la Guardia attiva del Soccorso Alpino e Speleologico di turno a Fai della Paganella e l’elicottero. L’infortunato è stato stabilizzato, imbarellato e trasportato fino al punto dell’imbarco, per poi essere trasferito all’ospedale Santa Chiara di Trento.

Intorno alle 13.30 e alle 14.20 altri due infortuni sulla pista Willy Wonka del Paganella Bike Park. Nel primo caso, il biker è stato raggiunto a una quota di circa 1.300 m.s.l.m. dalla Guardia attiva del Soccorso Alpino e Speleologico di turno a Fai della Paganella e consegnato all’ambulanza in località Rindole. Nel secondo caso, un biker di Pederobba (TV) del 1989, infortunatosi nella parte finale della pista a una quota di circa 1.200 m.s.l.m., è stato soccorso dalla Guardia attiva di Fai della Paganella. Considerati i dolori a schiena e torace accusati dall’infortunato, è stato chiesto l’intervento dell’elicottero, che è atterrato poco lontano ed ha poi trasferito il biker all’ospedale Santa Chiara di Trento.

Infine, poco dopo le 14.30 la Centrale Unica Emergenza è stata allertata per un biker del 1990 di Padova con un possibile trauma cranico a causa di una caduta dalla mountain bike nei pressi di Malga Campo (Luserna). Un operatore della Stazione Altipiani del Soccorso Alpino e Speleologico ha raggiunto l’infortunato e lo ha accompagnato fino a Luserna, dove è stato consegnato all’ambulanza.

 

*

Foto: archivio Soccorso Alpino Trentino