QUALI STRATEGIE ITAS PER IL 2020?

Intervista a Raffaele Agrusti, amministratore delegato e Direttore generale

 

Maltempo: situazione stabile, riaperta la statale della Val Pusteria. Dopo i disagi provocati dalla nevicata della scorsa notte e di questa mattina, è stata riaperta al traffico la statale della Pusteria. Ancora più di 10.000 le utenze senza energia.

Le nevicate di questa notte e questa mattina sono terminate quasi ovunque, in Alto Adige, e la situazione è stabile e sta lentamente tornando alla normalità. Lo rende noto Marco Baldasso del Centro situazioni provinciali.

 

*

Oltre 10.000 senza corrente, generatori per l’Ospedale di Brunico

Come annunciato nel comunicato stampa di questa mattina, la situazione più difficile riguarda la parte orientale del territorio, e sono ancora oltre 10.000, secondo il distributore di energia elettrica Edyna, le utenze prive di corrente in Val Pusteria, Val Badia, Valle Isarco e alcune zone della Val d’Ega. Tra queste vi è anche l’Ospedale di Brunico, rifornito di energia grazie ad un generatore di emergenza, la cui capacità è garantita anche per la giornata di domani.

I tecnici di Edyna stanno comunque intervenendo in tutte le zone interessate dai problemi, in taluni casi scortati anche dai mezzi dei vigili del fuoco volontari per agevolare gli spostamenti. Due linee elettriche dell’alta tensione di Terna, fra Bressanone e Brunico, sono crollate sotto il peso della neve, si segnalano disservizi anche per quanto riguarda la rete di telefonia mobile. Tutte le caserme dei vigili del fuoco e le postazioni di soccorso della Croce Bianca sono aperte e a disposizione per gli eventuali casi di emergenza che dovessero verificarsi nelle zone prive di corrente in Val Pusteria e in Val Badia.

 

*

Val Badia isolata, riaperta la statale della Pusteria

Capitolo viabilità: sono ancora 20 le strade chiuse al traffico, tra cui tutti i passi di montagna e la maggior parte delle arterie in Val Gardena e Val Badia: quest’ultima valle risulta al momento isolata e non raggiungibile. Grazie al lavoro di vigili del fuoco e tecnici del Servizio strade è stato possibile riaprire al traffico, a partire dalle ore 15.30, la strada statale della Val Pusteria. Il transito, però, è ancora complicato a causa delle condizioni della strada e dei numerosi veicoli in panne. Il quadro completo della situazione relativo alle strade sul portale web della Centrale viabilità.

 

*

Chiusa la linea ferroviaria della Val Pusteria

Ancora chiusa al passaggio dei treni, invece, la linea ferroviaria della Val Pusteria tra Fortezza e Lienz, dove sono numerosi gli alberi crollati sui binari a causa del peso della neve accumulatasi. I lavori di sgombero stanno procedendo in maniera piuttosto rapida, ma la mancanza di corrente rende impossibile ripristinare il servizio almeno sino alla tarda serata di oggi. I collegamenti sono garantiti dai bus sostitutivi, i quali però, a causa di ingorghi e strade chiuse, devono fare i conti con consistenti ritardi.

 

*

Venerdì torna la neve

Il coordinatore del Servizio meteo provinciale, Günther Geier, annuncia infine che dopo la giornata di pausa di domani, è attesa una nuova perturbazione a carattere nevoso per la giornata di venerdì, con precipitazioni consistenti su quasi tutto il territorio. Il limite delle nevicate sarà compreso tra i 500 e i 1.000 metri di altitudine.