VIDEONEWS & sponsored

(in )

DALZOCCHIO (LEGA TRENTINO) * WELFARE: « GIUNTA PAT CARENTE SU ANZIANI E SPAZIO ARGENTO? DAI SINDACATI CRITICHE IMMOTIVATE »

“I toni fortemente critici per non dire catastrofisti che le sigle sindacali hanno impiegato in un loro recente comunicato, rispetto al presunto immobilismo della Giunta provinciale sugli anziani e sullo Spazio Argento, paiono francamente immotivati. Infatti, posto che la Giunta Fugatti e la Lega agli anziani hanno riservato un’attenzione speciale fin dall’inizio della Legislatura – era il gennaio 2019 quando venne deciso che, dal primo febbraio 2019, il trasporto pubblico sarebbe gratuito per tutti i trentini over 70 anni – anche sullo Spazio Argento vanno fatte delle precisazioni proprio rispetto all’operatività giuntale.

Con deliberazione di Giunta provinciale n. 119 del 30 gennaio 2020 sono state approvate le linee di indirizzo per l’avvio della sperimentazione di spazio argento entro la fine di marzo 2020 nei territori della Comunità delle Giudicarie, del Primiero e in quello della Val D’Adige, sulla base delle proposte progettuali presentate dai rispettivi enti locali territoriali. Al fine di assicurare trasparenza nonché la massima partecipazione e il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati alla sperimentazione – da realizzarsi, per volere della Giunta, in stretto accordo con l’Azienda sanitaria -, con la medesima deliberazione si è disposta la costituzione di un Tavolo tecnico provinciale con funzioni di monitoraggio e al quale partecipano, tra l’altro, le sigle sindacali dei pensionati più rappresentative.

La progettazione delle proposte da parte degli enti locali coinvolti nella sperimentazione è stata assegnata garantendo loro il supporto e l’indirizzo di EURICSE quale istituto di ricerca avente il compito di garantire appunto accompagnamento degli stessi. Successivamente, alla luce dello stato di emergenza determinato dalla pandemia da COVID-19 e dall’assorbente attività di gestione della fase acuta dell’emergenza da parte di tutti i soggetti coinvolti nella realizzazione della sperimentazione con l’APSS, si è ritenuto opportuno – su peraltro precisa ed esplicita richiesta unanime di questi ultimi – procedere al posticipo.

Sottolineo come l’opportunità della sospensione sia stata determinata anche dalle evidenze scientifiche e statistiche che – in relazione al coronavirus – evidenziano come le persone over 65 siano esposte e vulnerabili più di altre categorie. Di qui la necessità di rendere le progettazioni maggiormente coerenti con le esigenze ed i bisogni della popolazione anziana emerse durante la gestione dell’emergenza, e con le nuove modalità di gestione e rafforzamento della medicina territoriale introdotte da parte dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari.

Va altresì aggiunto come, entro il 14 settembre, gli Enti locali coinvolti nella sperimentazione dovranno fa pervenire le proprie proposte progettuali e la sperimentazione sarà avviata entro la metà di ottobre di quest’anno. Tutto insomma si può dire fuorché la Provincia si sia dimenticata degli anziani o che addirittura se ne sia scordata da «anni». Esorto pertanto i sindacati ad un atteggiamento se possibile più collaborativo e meno di parte, dal momento che l’attenzione giuntale verso i nostri anziani è e resta massima”

È quanto affermato in una nota dal Consigliere provinciale della Lega Salvini Trentino Mara Dalzocchio