VIDEONEWS & sponsored

(in )

CRTCU TRENTO * WESTERN UNION: “RISARCIMENTI A CHI È STATO TRUFFATO ANCHE PER I CONSUMATORI ITALIANI, A DISPOSIZIONE 586 MILIONI”

Servizio di trasferimento di denaro contante Western Union. Risarcimenti a chi è stato truffato, anche per i consumatori italiani – a disposizione 586 milioni di Euro

Western Union è uno dei maggiori servizi di trasferimento di denaro contante che permette di inviare denaro in tutto il mondo e, ora, risarcisce tutti coloro che sono state vittime di truffe.

Come funziona Western Union

Il cliente, recatosi in un punto vendita Western Union, compila l’apposito modulo di invio, consegna il denaro da inviare e la commissione per il trasferimento, esibendo un documento valido di identificazione.

Alla transazione viene attribuito un codice e dopo pochi minuti il denaro è disponibile nel luogo di destinazione, dove il beneficiario compila un modulo di ricevimento ed esibendo un documento di identità, può ritirare il contante.

Da anni il Crctu mette in allerta i consumatori da truffe perpetrate utilizzando questo strumento di pagamento. Si tratta infatti di un servizio non adatto per inviare denaro a persone sconosciute in quanto non è possibile annullare l’operazione, ma soprattutto è impossibile risalire alla persona che ha effettivamente ritirato il contante.

C’è ora una buona notizia: Western Union risarcisce chi è stato truffato:
– Westen Union risarcisce chi ha subito una truffa nel periodo tra il 1° gennaio 2004 ed il 19 gennaio 2017;
– a tal fine i consumatori devono compilare un modulo online entro e non oltre il 12 febbraio 2018:

https://kccsecure.com/westernunionremission/Claimant/UnKnownClaimForm; – allegando una copia di tutta la documentazione;
– indicando ogni operazione singolarmente;
– la verifica delle richieste può durare fino ad un anno.

Da diversi anni la Us Federal Trade Commission, il Department of Justice ed il US Postal Service indagano nei confronti di Western Union.

Lo scorso 19 gennaio l’azienda ha accettato di risarcire le persone truffate. A tal fine sono a disposizione 586 milioni di Dollari e sarà il Department of Justice americano a verificare tutti i casi.

Il Crctu è a disposizione per ventuali verifiche.