News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

CORTE APPELLO TRENTO * ANNO GIUDIZIARIO 2022 – INAUGURAZIONE: « LA RELAZIONE DEL PRESIDENTE DOTT. GLORIA SERVETTI » (SLIDE ALLEGATE)

Scritto da
15.55 - venerdì 21 gennaio 2022

Le statistiche trasmesse dal Ministero danno conto di risultati positivi in tema di produttività di tutti gli Uffici giudiziari del distretto: ciò anche significa che, in linea quasi generale, le definizioni sono state superiori alle nuove iscrizioni e che è stato realizzato un decremento delle pendenze finali.

Il settore civile segnala una lieve diminuzione dei flussi di ingresso in Corte a Trento e stabilità nella Sezione Distaccata di Bolzano, in particolare per quanto riguarda le cause soggette al rito della cognizione ordinaria.

I tre Tribunali hanno, invece, visto un incremento ma Bolzano e Rovereto hanno comunque ridotto le pendenze finali; diversamente è accaduto per il Tribunale di Trento che, nonostante la buona produttività, ha visto queste ultime in lieve aumento.

Da segnalare la grave scopertura nella pianta organica del personale di Magistratura che affligge proprio il Tribunale ordinario del capoluogo, nel quale sono vacanti, tra gli altri, anche il posto di Presidente e dell’unico Presidente di Sezione, situazione che ha generato non poche complessità sul piano della riorganizzazione interna e, non ultima, la necessità di fare ricorso ad applicazioni da altro ufficio. Solo una sollecita definizione da parte del C.S.M. delle procedure concorsuali in atto consentirà – ci si augura – un ritorno alla normalità.

Per la Volontaria Giurisdizione, e in particolare per le procedure di Amministrazione di Sostegno, non si è registrata alcuna flessione e i dati sulle pendenze risentono della natura del procedimento che, in quanto destinato a garantire protezione al soggetto fragile, nella assoluta maggioranza dei casi si protrae per l’intero arco della sua vita.

I Tribunali per i Minorenni hanno mantenuto un buon livello di efficienza, pur essendo aumentato il numero delle nuove iscrizioni, con maggiore incidenza percentuale nell’Ufficio di Trento. Il settore penale giudicante si è caratterizzato nei Tribunali per una pressoché totale stabilità, mentre la Corte ha registrato una flessione dei nuovi iscritti sia a Trento sia a Bolzano e, grazie a un ottimo numero di definizioni, ha sensibilmente diminuito le pendenze finali modeste, come negli anni passati, le percentuali di prescrizione del reato.

Tutti gli uffici interessati hanno depositato entro il 31.12.2021 i Progetti Organizzativi del nuovo Ufficio per il Processo previsto dal PNRR, sono appena scaduti i termini per il deposito delle domande degli aspiranti Addetti e si conta di organizzare le prove di concorso per la fine del prossimo mese di febbraio, nel tentativo di contenere la diversità dei tempi di ingresso del nuovo contingente di funzionari tra il nostro e gli altri distretti, per i quali la pubblicazione del Bando è stata di non poco anteriore.

L’amministrazione regionale procede, con metodo, programmazione e perfetta conoscenza della situazione di ciascun ufficio grazie a rilevazioni mensili, alla pubblicazione di nuovi bandi di concorso per l’assunzione di personale amministrativo a tempo indeterminato, nell’apprezzabile e apprezzato intento di ridurre progressivamente le scoperture ancora in essere, benché sia ormai elemento del quale prendere atto quello che il circondario di Bolzano non è tendenzialmente in grado di garantire una folta platea di aspiranti all’inserimento negli uffici giudiziari.

La Relazione inaugurale offrirà tutti gli elementi di conoscenza in merito alla situazione dei singoli uffici del distretto, quest’anno – in via innovativa ‐ anche attraverso le dirette illustrazioni e informazioni fornite da ciascuno dei Presidenti.

 

*

Gloria Servetti

Presidente Corte d’Appello di Trento

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.