START UP TRENTINO: INDAGINE CONTRIBUTI COMUNITARI PAT

Intervista Procuratore regionale Corte Conti dottor Marcovalerio Pozzato

A Madonna di Campiglio, tutti i martedì di febbraio saranno all’insegna dello sci sotto le stelle. Il Canalone Miramonti, la pista mito che ogni anno ospita lo slalom by night della Fis Ski World Cup (prossimo appuntamento in calendario il 22 dicembre 2020), sarà infatti accessibile anche in notturna, dalle 19 alle 21.

Sono dunque da segnare in agenda le date del 4, 11, 18 e 25 febbraio, quattro serate per godersi una suggestiva sciata su uno dei tracciati più tecnici e affascinanti al mondo: il Canalone Miramonti, per l’occasione illuminato a giorno dai fari installati lungo i suoi lati.

Per una sciata serale alla fine di una giornata di lavoro, da soli o in compagnia, per provare una nuova emozione o per arricchire con un’esperienza affascinante la propria vacanza sugli sci, è un’occasione da cogliere al volo.

Qualche nota sulla pista e la sua storia. Il Canalone Miramonti, nella sua versione originaria, è stato progettato negli anni Quaranta del secolo scorso da Bruno Detassis, il “Signore del Brenta”, grande alpinista che fu anche direttore della prima scuola di sci di Madonna di Campiglio.

Palcoscenico, nel 1967, della prima gara di Coppa del Mondo di sci disputatasi in Italia, il Miramonti ha visto vincere i più grandi campioni di ieri e di oggi: da Zeno Colò a Karl Schranz, da Gustav Thoeni ad Alberto Tomba, da Ingemar Stenmark a Bode Miller, da Henrik Kristoffersen al fortissimo Marcel Hirscher fino a Daniel Yule, vincitore delle ultime due edizioni.

Accessibile in seggiovia dal centro della località, parte a 1725 m di altitudine e arriva a 1545 m; 550 sono i metri di lunghezza della pista che ha una pendenza media del 27% e massima del 60%.

Dotato di un potente sistema di illuminazione dal 1999 e servito da un moderno impianto di innevamento programmato, il Canalone Miramonti è oggi una delle più prestigiose arene per lo sci sotto le stelle dell’Arco alpino. Gli sciatori possono provare il brivido di una discesa in notturna, quando la pista diventa una sfavillante passerella alla ribalta della notte campigliana, tuffandosi nel cuore della località.

L’iniziativa è dell’Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena in collaborazione con le Funivie Madonna di Campiglio e il Comitato 3Tre.

Il ticket d’ingresso è di 10,00 euro (gratuito per i bambini fino a 8 anni non compiuti accompagnati da un adulto pagante) ed è acquistabile presso gli uffici informazione dell’Azienda per il Turismo oppure on line al seguente link: www.campigliodolomiti.it/3trebynight.

 

Foto. G. Podetti