SOCCORSO ALPINO – TRENTINO * RITROVATO QUESTA MATTINA SOTTO UNA VALANGA IL CORPO SENZA VITA DELLO SCIALPINISTA CLAUDIO PALLANCH DISPERSO IERI SUL PIZ GALIN

Soccorso Alpino – Servizio Provinciale Trentino. Ritrovato questa mattina sotto una valanga il corpo senza vita dello scialpinista disperso da ieri sul Piz Galin.

Le ricerche dell’uomo, un sessantunenne di Fai della Paganella, sono cominciate ieri notte verso le 22.00, dopo la chiamata al Numero Unico di Emergenza 112 da parte dei familiari che non lo hanno visto rientrare a casa dopo un’escursione con gli sci di alpinismo in solitaria sul Piz Galin. La macchina dell’uomo è stata trovata nel parcheggio Valbiole.

Il Coordinatore dell’Area operativa Trentino occidentale del Soccorso Alpino del Trentino ha fatto subito intervenire una squadra di terra con un quod per scandagliare la zona attorno al rifugio Montanara. Le ricerche sono proseguite fino a mezzanotte circa senza dare nessun esito.

Questa mattina la macchina dei soccorsi si è riattivata verso le 5, coinvolgendo una trentina di uomini dell’Area operativa Trentino occidentale e centrale e le unità cinofile. È stato richiesto l’intervento dell’elicottero, il quale durante un sorvolo ha individuato uno sci affiorare dalla neve.

Sul posto gli uomini del Soccorso Alpino del Trentino hanno effettuato dei sondaggi e hanno trovato il corpo dell’uomo, purtroppo senza vita, sepolto da circa 1 metro di neve, appena sotto la cima del Piz Galin. La salma è stata recuperata e portata alla camera mortuaria di Molveno.

Il Soccorso Alpino del Trentino raccomanda a tutti gli scialpinisti massima prudenza e attenzione. Gli strati superficiali più recenti del manto nevoso si consolidano molto lentamente, specie in quota.