PAT * ARTINGEGNA 2018: ULTIMI PREPARATIVI ALLA MANIFATTURA DI ROVERETO PER IL FINE SETTIMANA DEDICATO ALLE ECCELLENZE DELL’ARTIGIANATO TRENTINO

Procedono a ritmo serrato i lavori di allestimento per l’edizione 2018 del festival dell’artigianato trentino. Venerdì 6 aprile l’inaugurazione. Oltre 200 fra imprese ed enti coinvolti nella manifestazione. Artingegna 2018, ultimi preparativi alla Manifattura di Rovereto per il fine settimana dedicato alle eccellenze dell’artigianato trentino.

Sono ormai alle battute finali i preparativi per l’allestimento di Artingegna 2018, il festival dell’artigianato trentino, in vista dell’apertura della kermesse il prossimo venerdì 6 aprile presso Progetto Manifattura a Rovereto: un intero fine settimana dedicato al mondo dell’artigianato trentino, ai suoi operatori e alle sue eccellenze.

Tutto è pronto per accogliere le 150 aziende artigiane coinvolte nella manifestazione che si svolgerà in un’area opportunamente allestita di 23 mila metri quadri. Un fermento capitanato dalle 12 aziende artigiane impegnate direttamente nei lavori di allestimento, allargato ad oltre 200 imprese ed enti coinvolti nell’organizzazione.

Un lavoro che ha visto, fra l’altro, la creazione ex-novo di un impianto elettrico a servizio della manifestazione con cavi per la lunghezza 8 chilometri, un impianto sonoro che coprirà tutta l’area della manifestazione, una rete di 600 metri di transenne per regolare il flusso dei visitatori.

Nella mattinata di venerdì 6 aprile l’inaugurazione alla quale sarà presente anche il presidente nazionale di Confartigianato. Al via da subito il programma fitto di eventi, laboratori, convegni, sfilate e concerti per tutti i gusti.

Il taglio del nastro di Artingegna 2018 è fissato per le ore 11.00 di venerdì 6 aprile e vedrà la partecipazione delle autorità e dei rappresentanti degli enti organizzatori: il vicepresidente e assessore allo Sviluppo Economico e Lavoro della Provincia autonoma di Trento Alessandro Olivi, il sindaco di Rovereto Francesco Valduga, la consigliera delegata di Trentino Sviluppo Tiziana Carella, il presidente dell’Associazione Artigiani Trentini Marco Segatta. E’ annunciata anche la partecipazione di Giorgio Merletti, presidente nazionale di Confartigianato.

Con l’inaugurazione si darà subito il via ad una tre giorni ricchissima di eventi e opportunità di toccare con mano il mondo artigiano, fruibili altresì anche da un pubblico più ampio.

Imponenti i lavori per gli allestimenti, con 18 mila metri quadrati di strutture coperte, tra cui i 1.600 metri quadri di tendostrutture, 800 metri quadrati di spazi ricavati nello storico opificio tabacchi e 5.000 metri quadrati di strutture prefabbricate esterne.

Per quanto riguarda contenuti ed offerta, gradita novità, anche per famiglie e bambini, sarà il Parco dei Mestieri, allestito durante i tre giorni nei giardini pubblici antistanti la Manifattura, dove chiunque desideri accostarsi agli antichi mestieri potrà partecipare a dimostrazioni e laboratori interattivi (gratuiti e consultabili sul sito web). Al via anche i laboratori e le dimostrazioni pratiche con il liutaio e i panificatori trentini.

Altri momenti clou della giornata di venerdì saranno la premiazione dei sette Maestri Artigiani Gelatieri diplomati in Trentino, che proprio in occasione di Artingegna 2018 si cimenteranno nella creazione di un nuovo gusto di gelato, ispirato al mondo artigiano.

Non mancheranno i momenti dedicati alla formazione, con il convegno sugli incentivi per gli investimenti fissi e per il risparmio energetico alle imprese artigiane, offerto assieme ai servizi di consulenza forniti da Apiae. A chiusura della giornata i concerti delle band giovanili Candirù, Fanfara Tigre e Red Solution.

Artingegna 2018 offre dunque un programma tanto ricco di eventi da accontentare i gusti di tutti, dagli addetti ai lavori ai visitatori, dai professionisti alle famiglie con bambini. Il programma continuerà sabato 7 aprile dalle ore 10 alle 22 e domenica 8 aprile in orario 10-19.

Si ricorda che in occasione di Artingegna, viale della Vittoria verrà chiuso nel tratto antistante la Manifattura, da un lato all’altezza dell’Istituto scolastico Degasperi, dall’altro lato all’intersezione con via Fedrigotti.

Per chi desidera parcheggiare la propria auto in zona Stadio o al parcheggio del Polo Tecnologico (via Zeni), è previsto un servizio di navette che condurranno all’evento.