FIERECONGRESSI SPA * “FATTURATO SUPERIORE A 14.2 MILIONI DI EURO IN CRESCITA DEL 5% RISPETTO AL 2016: LA SOCIETÀ INCREMENTA IL MARGINE OPERATIVO DI 15 PUNTI PERCENTUALI”

Sono dati positivi quelli presentati, durante la consueta conferenza stampa tenutasi allo Scrigno del Duomo di Trento, al termine del 2017 da Riva del Garda Fierecongressi SpA, il polo fieristico congressuale del Trentino. La Società, presieduta da Roberto Pellegrini e diretta da Giovanni Laezza, presenta un fatturato superiore a 14.2 milioni di euro in crescita del 5% rispetto al 2016.

Grazie ad una sempre costante attenzione al controllo e contenimento dei costi, la Società incrementa il proprio margine operativo di ben 15 punti percentuali.

Esaminiamo ora alcuni dati per comprendere i risultati di una Spa di diritto privato, voluta da partner pubblici e dall’imprenditoria locale, la cui compagine societaria è così strutturata: Lido di Riva del Garda Srl (44%), Garda Trentino Spa (6%), Trentino Trasporti Spa (7%) e, in rappresentanza del mondo dell’imprenditoriale locale, la Garda Trentino Sviluppo Srl (43%).

Il buon risultato registrato in termini di fatturato per l’esercizio 2017 di Riva del Garda Fierecongressi SpA è stato possibile grazie ad un ottimo risultato economico ottenuto sia attraverso l’attività fieristica svolta dalla Società sia attraverso l’attività congressuale.

I proventi derivanti dall’attività congressuale del 2017 registrano un +15% se confrontati con l’esercizio precedente. È del 20%, invece, lo scostamento positivo rispetto al consuntivo 2015.
Il fatturato realizzato, grazie alle fiere del 2017, segna un +3% superando la soglia dell’80% complessivo.

Ottimi i risultati ottenuti grazie all’organizzazione di tutte le principali manifestazioni. Continua, anche per il 2017, il trend positivo per la marginalità degli eventi fieristici: + 5% nel triennio 2015 – 2017.

Le previsioni per il 2018 sono quindi molto positive, forti anche di tre componenti fondamentali nell’operato, passato – presente – futuro, di Riva del Garda Fierecongressi SpA: lavorare sui due livelli di progettualità ed operatività; l’evoluzione nel digitale continua nonostante ad oggi le dotazioni tecnologiche interne siano già allineate, se non addirittura in alcuni casi superiori, alla media nazionale; la mutazione dei prodotti a ciclo continuo con una Events Factory interna alla Società per ideare, progettare e proporre eventi sempre nuovi in linea con le esigenze del mercato e con le principali tendenze internazionali.