VIDEONEWS & sponsored

(in )

UILTEC TRENTINO-ALTO ADIGE/SŰDTIROL * MICROCLIMA: « IL RISCHIO DI STRESS PROVOCATO DAL CALORE O DAL FREDDO, APPUNTAMENTO SULLA PIATTAFORMA ZOOM IL 4 GIUGNO (ORE 9.00 / 13.00) »

Il giorno 4 giugno 2021, la UILTEC del Trentino-Alto Adige/Südtirol riunisce on-line i RLS per informare e formare sul rischio e su come intervenire nei confronti dei Datori di Lavoro inadempienti rispetto a quanto previsto dalla legge. Con Francesco Mongioì, esperto della sicurezza sul lavoro, segreteria regionale UILTEC e il dott. Claudio Correzzola, tecnico della Direzione Provinciale INAIL Alto Adige.

Con l’arrivo della stagione calda si ripropone l’annoso problema delle temperature eccessive nei luoghi di lavoro.

L’insieme dei fattori (es. temperatura, umidità, velocità dell’aria) che regolano le condizioni climatiche di un ambiente chiuso o semi-chiuso come un ambiente di lavoro, è sotto la voce Microclima nel D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 Testo Unico sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro.

Considerando che la maggior parte della popolazione urbana trascorre il 75-80% del tempo all’interno di edifici chiusi, è facilmente intuibile quale importanza rivesta la qualità del microclima per il benessere dell’uomo.

L’organismo umano deve mantenere sempre una costanza termica; variazioni della temperatura oltre i normali limiti determinano sofferenze delle principali funzioni fisiologiche con ripercussioni più o meno gravi sulle capacità lavorative e, in condizioni estreme, a manifestazioni patologiche.
Più di un lavoratore è morto per il caldo eccessivo durante il lavoro e ogni datore di lavoro ha il dovere di tutelare le maestranze anche da questo rischio.
Fra i rischi aziendali che devono essere valutati negli ambienti di lavoro come sancito dal D.Lgs 81/08, vi è anche il microclima. O meglio il rischio di stress provocato dal calore (luoghi di lavoro d’estate) o dal freddo (luoghi di lavoro d’inverno).

L’aggiornamento della valutazione del rischio e/o del comfort termico è almeno quadriennale. Ed è obbligo del Datore di Lavoro consultare il RLS, Rappresentante dei Lavori per la Sicurezza, anche per l’aggiornamento della valutazione del rischio.

Un corretto microclima è a tutti gli effetti uno dei requisiti igienico-sanitari imprescindibili in un’attività lavorativa, come prevede il D.lgs 81/08.
L’iniziativa si inquadra nell’ambito del programma di formazione della UILTEC del Trentino-Alto Adige/Südtirol, a tutti i livelli, dei propri delegati perché abbiano le competenze necessarie per intervenire a tutela dei propri colleghi di lavoro.

#ZeroMortiSulLavoro #siamounaretedisicurezza