VIDEONEWS & sponsored

(in )

COMUNE DI TRENTO * FARMACIE COMUNALI – BILANCIO 2017: TOTALE FATTURATO A 21.9 MLN CON INCREMENTO DEL 2,4%

Farmacie comunali: bilancio attività 2017 e prospettive future. Una realtà in costante crescita Nel corso dell’esercizio 2017 la società ha avuto un andamento positivo registrando un incremento di fatturato del 2,4% rispetto all’anno precedente, ma con un rafforzamento di tutti gli indici economico patrimoniali, con un utile di gestione pari a 1.132.550.

I ricavi per le vendite effettuate nelle farmacie ammontano complessivamente a euro 20.954.940, contro euro 20.577.070 dell’anno precedente. I ricavi per le vendite effettuate all’ingrosso ammontano complessivamente a euro 984.119, contro euro 849.003 dell’anno precedente. Il totale del fatturato risulta pari a 21.939.058 con un incremento complessivo del 2,4%.

Sono questi i dati presentati oggi in una conferenza stampa che è stata anche l’occasione per presentare il nuovo presidente delle Farmacie comunali Daniele Maurizio Bornancin che subentra ad Alessandro Menapace.

Per Menapace: “Siamo riusciti a creare un aumento delle performance economiche con una crescita del 2,4% nel 2017 oltre a un miglioramento dei servizi rivolti ai cittadini.

Abbiamo svolto anche diverse attività nelle scuole. È stato infine acquistato l’immobile della farmacia in via Veneto che verrà riqualificata e ampliata”.

Il nuovo Presidente Bornancin invece ha detto: “Credo nella collaborazione del personale di qualità e che lavora con passione. Il mio impegno personale sarà quello di qualificare, aiutare e rispondere alle esigenze del personale. Obiettivo più generale delle farmacie sarà invece servire i cittadini ma essere un punto di riferimento anche nelle consulenze, attraverso l’informazione, la qualificazione e la cultura delle salute”.

Lo scorso anno il Consiglio ha trattato molti argomenti inerenti la gestione economica e patrimoniale, nonché la normale ordinaria nei limiti statutari e di indirizzo previsti dalla Conferenza degli Enti, organo titolato ad effettuare il controllo analogo della società.

Gli argomenti ordinari trattati hanno riguardato sostanzialmente:

• la verifica del controllo periodico (trimestrale e semestrale) dell’andamento economico e della gestione aziendale con la situazione contabile dell’azienda, con riferimento anche alle note previsionali e delle società controllate (Sanit Service srl) o partecipate (Garniga Terme SpA) per le quali stiamo contemporaneamente cercando di cedere rispettivamente parte e tutta la partecipazione;

• l’approvazione del bilancio d’esercizio 2017 e delle note previsionali 2018 con i conseguenti adempimenti societari;

• l’approvazione delle spese rilevanti e degli investimenti, in particolare quello previsto per la farmacia San Giuseppe a Trento e per il perfezionamento dell’acquisto dell’immobile ove ha sede la farmacia di San Cristoforo, il trasferimento della farmacia di San Pio X;

• l’assunzione di personale (farmacisti) a tempo indeterminato, nei limiti autorizzati dalla Conferenza degli Enti ed alla conclusione della procedura di selezione del personale;

• l’aggiornamento del Modello organizzativo, delle relative procedure e la nomina del responsabile del Piano prevenzione corruzione e della Trasparenza;

• la decisione di procedere all’affidamento di alcuni incarichi professionali per il progetto di ristrutturazione della farmacia San Giuseppe, per la costituzione di parte civile dell’azienda Farmacie Comunali in un procedimento penale e per la richiesta di rimborso di contributi previdenziali non dovuti all’INPS.

 

*

Gli argomenti non ordinari che sono stati trattati a fine d’anno, dopo la pubblicazione del decreto Madia ed in prossimità della scadenza di 3 rapporti di affidamento, hanno riguardato:

• la conclusione del riassetto societario presentato alla Conferenza degli Enti per adeguare la società alle recenti prescrizioni normative e per impostare una modalità di rapporto contrattuale con i Comuni affidanti la gestione della farmacia alla società che consenta di garantire loro delle entrate sotto forma di canone di concessione amministrativa che remuneri la messa a disposizione della società del compendio aziendale della farmacia di cui sono titolari.

• la conclusione dell’iter per l’affidamento in scadenza (in particolare con la firma del rinnovo della convenzione per l’affidamento delle rispettive farmacie con i Comuni di Arco e Riva del Garda) secondo quanto individuato dal progetto di riassetto societario.

• la proroga con il Comune di Trento per il rinnovo dell’affidamento della Farmacia di Cognola.

In quest’ottica, si ricorda come nel 2016 la società è divenuta pubblica al 100%, acquisendo tutte le azioni dei farmacisti che erano soci della società fin dal momento della sua costituzione. Questo passaggio è risultato propedeutico al progetto di riassetto societario che la società ha di fatto avviato nel 2017.

 

*

Sul piano degli investimenti sono da menzionare tra le attività del Consiglio delibere in merito ad:

• acquisito completo dell’immobile sede della Farmacie di Pergine, in accordo con il Comune Socio per il rilancio della Farmacie e sviluppare anche nuove opportunità per la comunità;
• acquisto di alcuni arredi e attrezzature per l’ammodernamento di alcune farmacie;

• completamento dell’automazione del magazzino centrale presso la sede delle farmacie;

• il consolidamento del dispensario di Nogaredo quale ventesimo punto vendita;

• l’upgrade di Farmapp, una app innovativa per fornire informazioni utili alla clientela e avvicinare la farmacia alla cittadinanza

• investimento nella business intelligence, per il controllo di gestione, gestione del personale e in generale lo sviluppo dell’information tecnology in tutti i settori aziendali.

 

Nel corso del 2017 la società ha avviato alcuni progetti interessanti sul tema della sensibilizzazione e della promozione della salute sul territorio, in particolare sono state organizzate:

– campagne informative su temi quali: “Il diabete: una malattia sociale”, disturbi digestivi: corrette abitudini alimentari e comportamentali, Problemi respiratori legati alle allergie, alla BPCO ed ai disturbi del sonno, E state in forma! : consigli per le vacanze, Pediculosi: l’importanza della tempestività nella cura, L’importanza della vaccinazione antinfluenzale;

– servizi al pubblico ad esempio, la dietista in farmacia, ecc.

– attività promozionale sul territorio attraverso corsi e conferenze (es. con alcuni circoli anziani), lezioni a scuola o attività di presso la sede (es. corsi di primo soccorso, ecc.).

L’azienda ha intrapreso altre importanti iniziative nell’alternanza scuola-lavoro, come esperienza educativa, coprogettata con la scuola e con altri soggetti e istituzioni, finalizzata ad offrire agli studenti occasioni formative di alto e qualificato profilo presso le nostre farmacie. Una importante iniziativa da segnalare è la partecipazione al bando di concorso “Il Premio AIF Adriano Olivetti” con il progetto “Tutor Junior”. Il progetto iniziato nel 2017, e tuttora in corso, fa parte di un più ampio ventaglio di iniziative formative centrate sulla relazione e sulla cooperazione nell’ottica di creare una identità di gruppo.

Si segnala inoltre che sono state avviati alcuni importanti relazioni con altre Farmacie Comunali del territorio Italiano per realizzare delle attività importanti tra cui una Rivista periodica nazionale,

Nel corso del 2017 il Presidente è entrato nella della Giunta di Assofarm ed ha assunto il ruolo di membro del Consiglio europeo delle Farmacie Sociali, a testimonianza di un riconoscimento dell’Azienda nel panorama delle farmacie comunali Italiane. In questo senso nell’ambito della Festa delle Farmacie Comunali Italiane, tenutasi il 2 dicembre 2017 a Perugia, è stata presentata la società Farmacie Comunali di Trento come una delle 3 aziende di eccellenza presenti sul panorama italiano.

Nel corso del 2017 vi è stato l’interesse del Comune di Bolzano che ha richiesto una proposta per la gestione delle proprie Farmacie Comunali. La proposta è stata presentata alla Giunta di Bolzano e valutata positivamente. La proposta è ancora in corso di valutazione da parte dello stesso Comune.