GRUPPO CONSILIARE PD DEL TRENTINO * ELEZIONI: GLI ELETTORI SCEGLIERANNO A CHI AFFIDARE LA RAPPRESENTANZA DELLA NOSTRA AUTONOMIA IN PARLAMENTO

Domenica 4 marzo le Cittadine ed i Cittadini del Trentino potranno esercitare il diritto-dovere di scegliere a chi affidare la responsabilità del Governo del nostro Paese e la rappresentanza del nostro territorio e della nostra Autonomia in Parlamento.

Come sempre avviene in democrazia, le proposte non sono tutte uguali, così come non lo sono le donne e gli uomini che si candidano a realizzarle. Ma questa volta le sfide non sono quelle di un tempo normale, bensì quelle di un orizzonte per versi cupo e per altri ricco di speranze.

Con preoccupazione crescente stiamo assistendo all’affacciarsi di un protagonismo violento, autoritario e sovranista, con nuovi fascismi che, sotto i colori che vanno dal verde al nero, si affacciano sulla scena europea, nazionale e, purtroppo, anche locale. Di fronte a quest’onda, carica di odio, di razzismo e di xenofobia, sono le donne e gli uomini, figli delle culture democratiche, che devono opporsi responsabilmente con il voto, per costruire un argine compatto ed evitare il rischio del ripetersi dei drammi del secolo scorso.

 

*

Anche per queste ragioni chiediamo il Vostro consenso.

Proprio grazie a questo consenso, senza affidarci a fantasiose promesse elettorali, i nostri candidati e le nostre candidate – e noi con loro – possono assumere un impegno concreto, anzitutto sui temi più urgenti, come quello dell’occupazione soprattutto giovanile, dei diritti dei lavoratori e delle molte marginalità e fragilità, nella consapevolezza che solo investendo concretamente sulle questioni reali e quotidiane si può dare sostanza ad una politica dei cittadini e per i cittadini. Noi promettiamo solo quello che sappiamo di poter fare e che abbiamo dimostrato di saper fare!

 

*

Anche per queste ragioni chiediamo il Vostro consenso.

Negli ultimi anni i Governi nazionali, che hanno avuto nel Partito Democratico il loro perno centrale, hanno conseguito alcuni risultati prestigiosi, ma soprattutto verificabili, portando l’Italia fuori dal baratro socio-economico prodotto dalle dai governi di centrodestra; facendo crescere i livelli di occupazione; investendo nei servizi pubblici, nell’universalità dei diritti sociali, sui diritti civili e sulle persone; aiutando le famiglie e lottando contro la povertà, dentro una logica inclusiva e non escludente e senza coltivare la malapianta della paura e del rancore.

 

*

Anche per queste ragioni chiediamo il Vostro consenso.

L’ultimo quinquennio ha prodotto, anche in Trentino e grazie al lavoro della coalizione di centrosinistra autonomista, risultati di rilievo, come gli accordi finanziari sull’autonomia, il rinnovo della concessione dell’A22; il riconoscimento dei fondi integrativi territoriali e le competenze sull’energia. Non si tratta di parole al vento, ma di fatti il cui effetto ricade positivamente e quotidianamente su tutta la nostra Comunità.

Certo molto altro si poteva fare, ma questi non sono esiti di poco conto e sono stati ottenuti in un clima politico avverso alle autonomie speciali ed alimentato dal centralismo di destra e dai populismi facili ed improvvisati.

 

*

Anche per queste ragioni chiediamo il Vostro consenso.

Il voto di ciascuno di noi non può ridursi ad essere un segnale di opinioni private, ma deve invece diventare il contributo responsabile di ognuno al futuro di tutti, grazie anche all’impegno del Partito Democratico e del Centrosinistra autonomista.

Sono queste le ragioni del consenso che Vi chiediamo!

 

*

Donata Borgonovo Re

Mattia Civico

Bruno Dorigatti

Sara Ferrari

Lucia Maestri

Alessio Manica

Alessandro Olivi

Violetta Plotegher

Luca Zeni