DE BERTOLDI * ATTENTATO CASERMA IN TRENTINO: ” SITUAZIONE PREOCCUPANTE, PRESENTATA INTERROGAZIONE PARLAMENTARE IN SENATO “

“È grave e preoccupante quanto sta accadendo in Trentino. Dal 10 maggio ignobili attentati di matrice anarchica e antagonista si stanno susseguendo in tutta la Provincia alimentando un clima di tensione. Ultimo episodio, il lancio di due bottiglie molotov avvenuto a Pergine Valsugana, in pieno centro. Questi attacchi si verificano in luoghi molto frequentati dai cittadini trentini.

Fratelli d’Italia non intende sottostare a questi continui atti intimidatori contro l’Esercito e le istituzioni. Per tutelare la sicurezza dei cittadini e l’attività svolta dalle Forze Armate, dopo aver già presentato un’interrogazione nelle scorse settimane su quanto accaduto in occasione dell’adunata degli alpini, in data odierna ho depositato una seconda interrogazione parlamentare in Senato chiedendo che il Governo intervenga con fermezza per fermare questa Escalation del terrore sviluppatasi anche in seguito alla tolleranza e al buonismo dell’amministrazione locale di sinistra.

La scorsa notte è stata incendiata una betoniera insieme ad altri sette mezzi militari destinati ad uso civile, con l’intenzione di colpire il corpo dell’Esercito.

Qualche settimana fa l’adunata degli alpini si è svolta fra treni sabotati e attacchi anarchici, e qualche giorno fa tre molotov piene di benzina sono state ritrovate nascoste sotto una panchina nel cuore della città di Trento, accanto al Duomo, nei pressi della facoltà di Sociologia, luogo simbolico in cui si svilupparono le brigate rosse. Bisogna prendere dei provvedimenti urgenti per impedire altri attacchi”, è quanto ha dichiarato il Sen. di Fratelli d’Italia Andrea de Bertoldi.

 

*

Gruppo Parlamentare
Fratelli d’Italia
Senato della Repubblica