PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

"Trentino news" - settimanale di informazione -

- - - - - -

 

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

"Giornata dell'Autonomia" - video Tv integrale -

Il presidente Walter Kaswalder ha coordinato stamane la Conferenza dei capigruppo consiliari, che ha definito appuntamenti e lavori estivi dell’aula e più ampiamente del Consiglio. Ecco quanto, per punti.

ASSESTAMENTO DI BILANCIO PAT 2019-2021.
Sarà discusso in aula dal 22 al 25 o 26 luglio.
Tempi massimi di discussione: 10 ore per il rendiconto generale Pat 2018, 2 ore per il rendiconto consolidato Pat 2018, 17 ore per l’assestamento di bilancio Pat 2019-2021, 4 ore per l’illustrazione e il dibattito sul Defp (documento di economia e finanza), che potrebbe portare anche al voto su una risoluzione dell’aula. Giovedì 25, alle 18.30, si deciderà se e quanto sforare dall’orario normale, con l’opzione di proseguire il venerdì mattina per chiudere l’ordine del giorno.

MOZIONE PER CHICO FORTI.
Su richiesta formulata stamane da Giorgio Tonini, a nome delle minoranze, all’ordine del giorno della tornata consiliare di luglio è stato aggiunta (in coda) anche la proposta di mozione per il rilancio delle azioni a favore del trentino Chico Forti, detenuto a Miami.

INCONTRO SINDACATI DI BASE-CONSIGLIERI.
Durante la stessa sessione consiliare, in una pausa dei lavori alle 13, si svolgerà un incontro tra i sindacati di base unitari e i consiglieri provinciali. Tema: le nuove turnazioni di lavoro decise da Trentino Trasporti spa per i propri dipendenti.

CORSO SUI METODI DI COMUNICAZIONE NON OSTILE.
Si svolgerà a palazzo Trentini il 17 luglio prossimo, dalle 9 alle 13. E’ il Forum per la pace a proporre questo momento seminariale, rivolto anche ai consiglieri provinciali e pensato per contrastare le pratiche comunicative – sempre più diffuse – basate sul confronto ostile con l’interlocutore.

CONFERENZA PAT-COMMISSIONE SPECIALE SU “VAIA”.
Il 29 luglio prossimo, alle 13.30, si svolgerà una conferenza che vedrà al tavolo la Commissione speciale sui danni della tempesta Vaia, presieduta da Ivano Job, e il governo provinciale, guidato dal presidente Maurizio Fugatti, che sarà affiancato da tutti i dirigenti Pat coinvolti da questo fronte di intervento. Sarà il momento per far convergere il lavoro svolto fin qui dalla Commissione con quello della Provincia, per mettere a frutto tutte le indicazioni operative raccolte e fare un punto approfondito della situazione.

PACCHETTO NOMINE CONSILIARI.
Com’è noto, mancano ancora all’appello le nomine del difensore civico, del garante dei detenuti e del garante dei minori, tutte di competenza del Consiglio e tutte soggette a maggioranza qualificata dei due terzi. Stamane si è concordato che se sarà raggiunta nei prossimi giorni la necessaria convergenza sui nomi, si aggiungerà un punto all’ordine del giorno della tornata d’aula di fine mese, allo scopo di votare su queste importanti e attese figure istituzionali.