COMUNE DI TRENTO * CONSIGLIO COMUNALE – TUTTI I NUMERI DEL 2018: « CALANO LE ADUNANZE MA CRESCE L’ATTIVITÀ, DIMINUISCE LA SPESA PER I GETTONI DI PRESENZA »

Consiglio comunale, tutti i numeri del 2018. Calano le adunanze ma cresce l’attività. Diminuisce la spesa per i gettoni di presenza. Numerosi gli incontri educativi per i più giovani. E c’è anche l’alternanza scuola-lavoro.

Nel corso del 2018 si registra un incremento dell’attività dei consiglieri rispetto agli anni scorsi, sia per quanto attiene alle domande di attualità (54 presentate contro le 45 del 2017), sia per la discussione di proposte di deliberazione, di mozioni ed ordini del giorno, a fronte peraltro di una riduzione complessiva del numero delle adunanze (49 contro le 56 del 2017) con conseguente aumento della produttività.

Le proposte di deliberazione discusse ed approvate nel corso del 2018 sono state 74 (nel 2017 furono 68). Fra queste si ricordano per importanza dei temi trattati l’approvazione degli schemi di accordo per l’attuazione del progetto “Santa Chiara Open lab. Programma di rifunzionalizzazione e riuso sostenibile dell’area Santa Chiara”, l’approvazione degli obiettivi per la revisione del prg, la deliberazione dell’ampliamento della scuola secondaria di primo grado “A. Fogazzaro” a Mattarello, l’approvazione del piano di lottizzazione della zona C3 a Martignano in via dei Castori, l’approvazione del progetto preliminare del nuovo centro natatorio nell’area sportiva Ghiaie.

Attività educative. Numerose sono state, nel corso del 2018, le occasioni di incontro tra associazioni di giovani e studenti con la Presidenza del Consiglio comunale. Ecco alcuni tra i momenti più importanti: il 15 marzo 2018, presso l’aula consiliare, si sono svolte due gare del torneo di dibattito argomentativo “A suon di parole” con gli studenti delle scuole superiori, in collaborazione con Iprase, Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Trento e Comune di Rovereto. Il 19 novembre 2018, in coincidenza con la ricorrenza della Convenzione sui diritti del fanciullo, gli studenti portavoce dei Parlamentini delle scuole di Trento hanno svolto, alla presenza del Presidente del Consiglio comunale e dell’Assessore con delega per le politiche sociali, familiari, abitative e per i giovani, una seduta plenaria dell’organo interscolastico nell’aula consiliare.
Alternanza scuola-lavoro.

Nel 2018 la Presidenza ha promosso, con la collaborazione della Segreteria generale, un progetto di alternanza scuola lavoro denominato «Un Consiglio comunale trasparente. Supporto alla pubblicità dei lavori d’aula ed archiviazione documentale», volto all’arricchimento della sezione del sito internet del Comune di Trento dedicata al Consiglio comunale, tramite la pubblicazione di informazioni e documenti relativi ai lavori d’aula.

Un Consiglio per la pace. Sabato 10 novembre 2018, in occasione del centenario dell’armistizio di Compiègne (ossia dell’atto formale che sancì la fine dei combattimenti della prima guerra mondiale), è stato convocato un Consiglio comunale dedicato al tema della pace.

I gettoni di presenza. I gettoni di presenza maturati in relazione alle sedute del 2018, spettanti ai consiglieri per la partecipazione alle adunanze del Consiglio comunale e delle Commissioni, ammontano ad 255.570 euro. A tale importo deve essere aggiunto, come ulteriore onere a carico del Comune, il versamento dell’Irap sui gettoni corrisposti, per un importo di 21.723 euro. Il costo totale per l’Amministrazione corrisponde dunque ad 277.293 euro. Nel corso dell’anno c’è stata una riduzione della spesa, dovuta alle sette adunanze in meno del Consiglio comunale rispetto al 2017.

Le spese di viaggio. Nel corso dell’anno 2018, i Consiglieri comunali hanno ricevuto rimborsi per lo svolgimento di missioni istituzionali per complessivi 382 euro. La totalità dei rimborsi corrisposti riguardano la partecipazione di Consiglieri ad iniziative organizzate da Anci.

Il fondo per i Gruppi consiliari. L’importo stanziato complessivamente a bilancio, quale fondo spettante ai Gruppi consiliari per l’anno 2018, è stato di 40 mila euro. Sono stati autorizzati al rimborso 20.913 euro. I Gruppi consiliari Progetto Trentino, L’altra Trento a sinistra e Verdi – Ecologisti e civici – Trento non hanno utilizzato i fondi loro assegnati. La presidenza del Consiglio comunale non ha utilizzato i fondi ad essa assegnati.

Innovazioni delle dotazioni tecnologiche per i consiglieri. E’ stata realizzata un’applicazione informatica per lo scambio di documenti in tempo reale fra i consiglieri e la Presidenza del Consiglio, che – dopo una fase di formazione tenutasi in luglio – è operativa dal settembre 2018 ed installabile su qualsiasi dispositivo, anche mobile. Sono stati resi disponibili dall’ottobre 2018, ai consiglieri che ne hanno fatto richiesta, dodici notebook dedicati allo scopo. Si valuteranno ulteriori azioni tese a proseguire e migliorare il percorso di informatizzazione delle procedure che a diverso titolo coinvolgono i consiglieri comunali.