CIVETTINI – INTERROGAZIONE * BIBLIOTECA PAT DI PALAZZO EUROPA: “SERVIZIO SOSPESO DA SETTIMANE PER PROBLEMI DI RISCALDAMENTO? QUALI TEMPISTICHE DI RIPRISTINO?

L’efficienza trentina, da espressione non solo familiare ma addirittura proverbiale, sembra purtroppo non essere più – da tempo – di casa in provincia di Trento. A dimostrarlo, tutta una serie di eventi ed episodi ai quali c’è quasi il rischio di farvi l’abitudine, anche se sarebbe sbagliato dal momento che, invece, doveroso è continuare a denunciarli e segnalarli proprio nella speranza che ciò che non funziona venga risolto e sistemato quanto prima.

E’ con questa consapevolezza che si segnala, con il presente atto ispettivo, la situazione della biblioteca della Provincia Autonoma di Trento sita in Palazzo Europa. Ebbene, da quanto segnalatoci pare che, per problemi all’impianto di riscaldamento, il servizio non sia temporaneamente disponibile. Normale, si potrebbe commentare.

E invece no, dal momento che tale chiusura dura – pare – da ben due settimane.

Chiara dunque la necessità di investire della questione l’Amministrazione provinciale in primo luogo per sapere che tipo di guasti all’impianto di riscaldamento hanno reso inagibile la biblioteca della Provincia Autonoma di Trento sita in Palazzo Europa, e poi per quale motivo essa è inagibile da ben due settimane ed entro quali termini e secondo quali modalità intenda attivarsi affinché il servizio in questione torni ad essere pienamente a disposizione delle persone interessate.

 

 

*

Tutto ciò premesso il sottoscritto consigliere interroga Il Presidente della Giunta provinciale e l’Assessore provinciale competente per sapere:

Se corrisponda al vero quanto riferito in premessa circa la situazione della biblioteca della Provincia Autonoma di Trento sita in Palazzo Europa, col servizio sospeso da due settimane causa problemi all’impianto di riscaldamento;

Che tipo di guasti esattamente, in caso affermato rispetto al quesito precedente, all’impianto di riscaldamento hanno reso inagibile hanno portato a sospendere il servizio in parola e quali le motivazioni di siffatto prolungato disagio;

Entro quali termini e secondo quali modalità si intende attivarsi affinché il servizio in questione torni ad essere pienamente a disposizione delle persone interessate.

 

A norma di regolamento si richiede risposta scritta.

 

Claudio Civettini

Civica trentina