VIDEONEWS & sponsored

(in )

CANALE 5 – “ VERISSIMO “ * PUNTATA DEL 10 OTTOBRE 2020, CAN YAMAN: « LE BORSE DI STUDIO MI HANNO SALVATO LA VITA » ( RIVEDI / REPLAY / REPLICA )

Can Yaman: “Le borse di studio mi hanno salvato la vita”. Ospite a Verissimo, Can Yaman racconta le difficoltà economiche della sua infanzia e la sua adolescenza da studioso al Liceo Italiano di Istanbul: “Dovevo sempre vincere le borse di studio per non pagare”.

Can Yaman, protagonista della seguitissima serie di Canale 5 Daydreamer, si racconta in esclusiva a Verissimo a partire dalla sua infanzia, che definisce “complessa”. “Per i primi anni sono state le mie nonne a curarsi di me, perché i miei genitori avevano molto difficoltà economiche”.

E prosegue: “Mio padre ha iniziato a guadagnare bene quando avevo 10 anni, lì la nostra situazione economica è completamente cambiata, ma quando poi sono entrato al Liceo Italiano è peggiorata di nuovo. Sono rimasto lì grazie a una borsa di studio”, racconta.

A salvarlo sono sempre stati gli studi: “Ero un ragazzo studioso e quella borsa di studio mi ha salvato la vita. Poi grazie a un altro esame vinto sono stato un anno in America. Ho sempre dovuto vincere le borse di studio per non pagare”.

Finiti gli studi di giurisprudenza ha iniziato a lavorare come avvocato ma ha lasciato dopo 6 mesi: “Mi annoiavo a morte. La mia passione era un’altra. Mi è sempre piaciuto buttarmi in situazioni che non conosco. Il primo giorno sul set ero emozionato ma tranquillo. Perché sono abituato a buttarmi nell’ignoto”.

E sul nuovo look con i capelli corti, imposto dal servizio militare, dice: “Li avevo fatti allugare per il personaggio di Daydreamer, li avrei comunque tagliati tra un po’, perché mi piace cambiare”. Sul futuro non si fa troppi sogni: “Non sogno molto, mi piace vivere il presente. Vivo e agisco, sono molto realistico. Tre anni fa non avrei mai detto che sarei venuto qui oggi e invece è successo”.

 

LINK VIDEO