News immediate,
non mediate!
Categoria news:
SPORT

“US PRIMIERO E NAZIONALE CORSA IN MONTAGNA“ * “PRIMIERO DOLOMITI MARATHON“: « LAGO DI CALAITA, PRESENTI ALLA 7MA EDIZIONE TUTTI GLI AZZURRI ED I SINDACI DELLA VALLATA »

Scritto da
18.26 - sabato 25 giugno 2022

Qualche goccia di pioggia per la presentazione della 7.a Primiero Dolomiti Marathon. Splendido palcoscenico sul lago di Calaita dove transiterà la gara il 2 luglio. C’erano tutti gli azzurri della Nazionale e i sindaci della vallata.

Opportunità per tutti: 42K, 26K, 16K, 6.5K. Brindisi per l’Europeo e l’evento primierotto.

È indubbio come l’Unione Sportiva Primiero sia un collante tra le istituzioni locali, tra gli sportivi, tra i volontari, tra la gente comune. In questi giorni direttivo, soci e volontari sono al lavoro per allestire la 7.a edizione della Primiero Dolomiti Marathon di sabato 2 luglio.

Ormai da qualche anno c’è un connubio significativo tra la comunità di Primiero, l’US Primiero e la Nazionale di corsa in montagna. Normalmente il ritiro dei campioni azzurri coincide, o meglio si conclude nei giorni della Primiero Dolomiti Marathon. Quest’anno purtroppo nella stessa data si svolge il Campionato Europeo ad El Paso (Spagna), però gli azzurri hanno voluto comunque rendere omaggio all’US Primiero nella classica presentazione alla stampa dell’evento.

Ogni anno viene scelta una location, interessata dal passaggio della corsa, così da valorizzare le bellezze del Vanoi e del Primiero e quest’anno si è optato per il lago di Calaita, un punto che rappresenta l’ultima grande sfida sia per la gara 42K che per la 26K. In un periodo caldo e afoso non ci si sarebbe aspettata la pioggia sulla terrazza naturale del lago di Calaita, che ha radunato la Nazionale ‘agli ordini’ del team manager Tito Tiberi e del coach Paolo Germanetto. Il saluto del presidente dell’US Primiero Luigi Zanetel è stato rivolto prima proprio alla squadra italiana, che in questo periodo si sta preparando specificatamente per il Campionato Europeo.

Immancabili i ringraziamenti alle personalità presenti, a partire dal presidente della Comunità di Primiero Roberto Pradel, al presidente e al direttore della APT locale Antonio Stompanato e Manuel Corso, al presidente del Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino Valerio Zanotti, quindi ai sindaci di Sagron Mis Marco Depaoli, di Mezzano Giampiero Zugliani, di Imer Antonio Loss, al vice sindaco del Comune di Primiero San Martino di Castrozza Antonella Brunet e all’assessore di Canal S.Bovo Davide Casadio. C’erano anche Yuri Gadenz titolare dell’Agenzia ITAS di Fiera che da sempre è partner degli eventi e dell’US Primiero, Maurizio Bonelli vice presidente della Cassa Rurale Dolomiti e il direttore di ACSM Simone Canteri. Interventi d’obbligo di Roberto Pradel e Antonio Stompanato, quindi, con soddisfazione, Luigi Zanetel ha confermato che gli iscritti hanno superato quota mille, una cifra che di questi tempi è significativa.

È risaputo che le due gare regine, 42K e 26K, hanno un grande appeal per il contesto ambientale, per i percorsi affascinanti e per l’organizzazione meticolosa, ora con l’inserimento della 16K l’offerta agli sportivi si amplia e va ad affiancarsi alla 6,5K, un evento da sempre indirizzato alle famiglie o ai famigliari dei partecipanti. L’entusiasmo è sempre forte all’interno dell’US Primiero, ma anche le amministrazioni comunali sostengono con enfasi la manifestazione, che è anche di grande e utile traino per il turismo primierotto che guarda con interesse al green, come lo è questa manifestazione di corsa che ora abbraccia tutti i comuni nel vero senso della parola, grazie alla 16K che ha sede di partenza a Zortea, nella valle del Vanoi che va a braccetto col Primiero.

Il percorso è già agibile, solo piccoli ritocchi ma nulla di sostanziale rispetto allo scorso anno, è stato inserito un nuovo passaggio panoramico prima del lago di Calaita con la cartolina delle Pale di San Martino, al culmine della salita che inizia a San Martino di Castrozza. È annunciata la presenza della Nazionale “100 km” in previsione del loro massimo campionato, ma ci sono anche gli esperti dell’off-road che come sempre hanno onorato la gara primierotta.
C’è ancora un’ultima finestra per iscriversi, tutti a guardare il meteo. Le previsioni parlano di una giornata da incorniciare, con serata forse piovosa, ma dopo che sarà il calato il sipario e si saranno celebrati i nuovi protagonisti.

Alla presentazione le prime gocce di pioggia hanno spinto personalità, organizzatori e atleti nelle sale del locale rifugio del lago di Calaita, tutti ad assaggiare le prelibatezze primierotte con formaggi, speck e del buon vino. Si, anche gli atleti, con Tito Tiberi e Paolo Germanetto girati per… non vedere, poi hanno ceduto anche loro! Gli atleti avranno tutto il tempo di ‘smaltire’ allenandosi sul percorso della Primiero Dolomiti Marathon. Le bollicine si sono sprecate, speriamo si possa festeggiare anche in occasione del Campionato Europeo. L’“in bocca al lupo” è stato reciproco tra i ragazzi e le ragazze della Nazionale e gli organizzatori dell’US Primiero.

Categoria news:
SPORT

I commenti sono chiusi.