News immediate,
non mediate!

TRENTINO ITAS * VOLLEY CHAMPIONS LEAGUE: «LA SQUADRA DI TRENTO SUPERA 3-0 NOVOSIBIRSK IN GERMANIA, IPOTECATO IL PRIMO POSTO NEL GIRONE »

Scritto da
22:14 - 9/02/2021

Friedrichshafen (Germania) – Vittoria prestigiosa, dal grande valore agonistico, e primo posto finale del girone ipotecato con una gara d’anticipo. Il debutto in campo internazionale nell’anno solare 2021 riserva una serata bellissima alla Trentino Itas; in Germania, nella prima gara della tre giorni di gioco che chiuderà la Pool E, i gialloblù hanno infatti nuovamente superato i russi del Lokomotiv Novosibirsk per 3-0, garantendosi matematicamente il primo posto del raggruppamento e con esso anche la qualificazione ai quarti di finale del massimo trofeo continentale.

L’obiettivo, sempre raggiunto nelle dieci partecipazioni alla competizione di Trentino Volley, è stato centrato per mezzo di una prestazione convincente in tutti i fondamentali, caratterizzata da una elevata concentrazione ed attenzione ai particolari sin dal via e ripetuta nei successivi set. Travolto dalla potenza mostrata in attacco (58% di squadra), in battuta (7 ace) e nell’ottimo lavoro svolto fra muro e difesa, il Novosibirsk non è praticamente mai riuscito a ribattere colpo sul colpo e ha trovato solo un buon momento, nella parte centrale del secondo periodo, prima di lasciare strada definitivamente agli avversari.

A guidare la Trentino Itas verso una vittoria mai in discussione il solito Nimir Abdel-Aziz, autore di 17 punti con il 70% in attacco e tre ace personali che lo hanno eletto senza alcun dubbio l’mvp del match. Bene si sono poi mossi anche i centrali serbi Lisinac (8 palloni vincenti con tre muri e il 71% in primo tempo) e Podrascanin (7, con un block e l’86%), evidentemente molto motivati dalla sfida a distanza con i connazionali Luburic e Ivovic (i migliori della compagine russa). Per la Trentino Itas sarà comunque importante vincere anche la gara di mercoledì contro i cechi del Karlovarsko, in modo da rientrare nel lotto delle migliori quattro prime classificate della Main Phase ed arrivare al sorteggio dei quarti di finale del 12 febbraio in qualità di testa di serie.

La cronaca del match. La Trentino Itas recupera Podrascanin, motivo per cui l’allenatore Angelo Lorenzetti propone il sestetto tipo che prevede Giannelli in regia, Nimir Abdel-Aziz opposto, Lucarelli e Kooy in posto 4, Lisinac e, appunto, Podrascanin al centro, Rossini libero. Il Lokomotiv Novosibirsk risponde con Abaev al palleggio, Luburic opposto, Savin e Ivovic schiacciatori, Kurkaev e Lyzik centrali, Martynyuk libero. L’avvio del match gialloblù è decisamente convincente; dopo l’iniziale 6-6, Trento scappa via con le ricostruite di Lucarelli, Lisinac e Nimir (10-6). Il Lokomotiv si disunisce, perde lucidità anche dopo il cambio in regia (dentro Voropaev) e subisce l’ulteriore allungo degli avversari a causa di troppi errori diretti (14-8). Nella seconda parte del set l’ace di Kooy porta a +7 i trentini (18-11); il Novosirbirsk con un po’ di orgoglio prova a risalire la china con Kurkaev ed il neoentrato Rodichev (per Savin), portandosi a meno quattro (21-17). La squadra di Lorenzetti fiuta il pericolo e riparte con Nimir (23-19) e Podrascanin (25-19).

Il copione non varia nel secondo parziale; la Trentino Itas prende subito in mano il pallino del gioco con Lisinac e Nimir ma anche con le battute di Lucarelli, che producono subito un ampio strappo (6-3). Dopo il time out di Kostantinov ci pensa l’opposto olandese a mettere altro terreno fra sé e gli avversari (9-4); i russi non ci stanno, reagiscono con Luburic (11-9) ma poi subiscono un nuovo pesante break (15-10), propiziato dal muro di Kooy proprio sull’opposto serbo. Il Novosibirsk replica ancora, con Ivovic si riporta sotto (16-15) e fa vacillare Trento, che mette in moto una grande reazione: Nimir, Lucarelli e Kooy (ace) costruiscono il 20-16 (time out Kostantinov). Stavolta i gialloblù non si fanno più rimontare ed in assoluta tranquillità chiudono il conto già sul 25-20.

La Trentino Itas resta determinata ed incisiva al servizio anche nel terzo set; Nimir con un ace firma subito il +3 (6-3), poi Giannelli mura Ivovic (8-4). I russi non hanno più la forza di replicare alle bordate dei gialloblù, che volano via veloci verso il 3-0, passando per i muri di Podrascanin (14-9) e gli acuti ancora di Nimir (17-10). Il match si chiude già sul 25-15 con l’ace conclusivo del neoentrato Cortesia. Vittoria netta e pass per i quarti di finale brillantemente staccato.
“Siamo contenti perché siamo riusciti a risolvere splendidamente una partita che sulla carta poteva apparire molto complicata – ha commentato l’allenatore della Trentino Itas Angelo Lorenzetti al termine del match – . La squadra ha giocato una partita precisa, concentrata, tenendo sempre in mano il pallino del gioco. Vogliamo ovviamente completare l’opera con una buona prestazione anche nella gara di mercoledì, perché fare il pieno di vittorie sarebbe importante anche in prospettiva futura”.

La Trentino Itas tornerà in campo in Germania infatti già mercoledì 10 febbraio alle ore 17 per la seconda giornata del secondo concentramento della Pool E, da giocare contro i cechi del CEZ Karlovarsko.

Di seguito il tabellino della quarta partita della Pool E della Main Phase di 2021 CEV Champions League giocata questa sera alla Zeppelin CAT Halle A1 di Friedrichshafen.

Lokomotiv Novosibirsk-Trentino Itas 0-3
(19-25, 20-25, 15-25)

LOKOMOTIV NOVOSIBIRSK: Lyzik 3, Luburic 13, Savin 3, Kurkaev 4, Abaev 1, Ivovic 10, Martynyuk (L); Voropaev, Rodichev 2, Golubev (L), Shcherbinin. N.e. Tkachev, Kruglov e Komarov. All. Plamen Kostantinov.

TRENTINO ITAS: Podrascanin 7, Giannelli 3, Lucarelli 7, Lisinac 8, Nimir 17, Kooy 9, Rossini (L); Michieletto, Cortesia 1. N.e. Argenta, Sperotto, Sosa Sierra, De Angelis. All. Angelo Lorenzetti.

ARBITRI: Adler di Budapest (Ungheria) e Sikanjic di Vaduz (Liechtenstein)

DURATA SET: 26’, 28’, 22’; tot 1h e 16’.

NOTE: partita giocata a porte chiuse. Lokomotiv Novosibirsk: 5 muri, 2 ace, 15 errori in battuta, 8 errori azione, 41% in attacco, 60% (40%) in ricezione. Trentino Itas: 8 muri, 7 ace, 16 errori in battuta, 2 errori azione, 58% in attacco, 63% (34%) in ricezione. Mvp Nimir.

 

*

Foto; Cev.eu

Categorie Articolo:
SPORT

I commenti sono chiusi.