News immediate,
non mediate!
Categoria news:
SPORT

TRENTINO EVENTI * “HALF MARATHON“: « TUTTO PRONTO PER LA VENTESIMA EDIZIONE, CON QUATTRO PROPOSTE AGONISTICHE IN CALENDARIO (13/11) »

Scritto da
10.08 - sabato 12 novembre 2022

Tutto pronto per la Garda Half Marathon, Sabato all’Expo ci sono i campioni Riva e Baldini. È tutto pronto per la ventesima edizione della Garda Trentino Half Marathon, con le sue quattro intriganti proposte agonistiche, in calendario sabato 12 e domenica 13 novembre. Dopo aver chiuso con soddisfazione le iscrizioni raggiungendo quota 4.150, con runner provenienti da 50 nazioni, il Comitato organizzatore sta allestendo i percorsi di gara della 21k, della 10k, della 5k, nonché della sfida kids di sabato pomeriggio, ma soprattutto il centro nevralgico del fine settimana, ovvero l’Expo presso il Palafiere, che ha aperto i battenti alle ore 16 di ieri per dare visibilità alle aziende di settorel Lì verranno distribuiti anche i pettorali.

Nello stand Asics da non perdere l’appuntamento con il mezzofondista azzurro Pietro Riva, che recentemente ha migliorato il suo personale nella mezza e autore di una stagione di assoluto livello. Dalle 16 incontrerà gli appassionati assieme al suo tecnico, l’intramontabile Stefano Baldini, oro olimpico nella maratona ad Atene 2004.

Domenica, nella mezza maratona, i favori del pronostico sono tutti per il burundiano Jean Marie Vianney Niyomukiza, che ha il miglior personale sulla mezza rispetto a tutti gli altri iscritti, ovvero il tempo di 1h01’45”. Fra gli accreditati alla vittoria finale troviamo comunque anche il ruandese Jean Baptiste Simukeka (1h04’36”, il keniano Simon Kibet Loitanyang (1h0å4’25”), il tedesco Erik Hille (1h04’29”) e i due altoatesini Hannes Perkmann (1h04’27”) e Michael Hofer (1h07’14”), che si piazzò sul terzo gradino del podio lo scorso anno. Ci saranno anche i quattro alfieri dell’Atletica Rodengo Saiano Abdellah Batel, Mauro Gibellini, Kabir Hichmann e Matteo Rosa, quindi il tedesco Gabriel Wimmer, il ceco Petr Muras, l’austriaco Marcel Rudisser e il trentino d’adozione dell’atletica Valchiese Madouh Issam. Da segnalare poi Domenico Ricatti, Massimiliano Strappato e lo skyrunner fiemmese Daniele Felicetti.

In campo femminile, stando ai personali sulla mezza, la favorita è la tedesca Thea Heim, sempre sul podio nelle ultime tre edizioni della gara gardesana. Al via ci sarà anche l’ucraina Mariya Radko, le altre tedesche Ricarda Gerlach e Sonja Kortmann, la portacolori del Cus Pro Patria Milano Giulia Sommi, l’esperta altoatesina Agnes Tschurtschenthaler, la perugina Laura Biagetti e la svizzera Samira Schnüriger. Le previsioni meteo indicano giornata soleggiata.

Per quanto riguarda i record da battere, appartengono al keniano Elijah Kiplagat Kurgat con il tempo di 1h01’10” nell’ormai lontano 2005 e della comasca Ivana Iozzia che nel 2009 fece registrare la prestazione ancora imbattuta di 1h12’55”.
Il programma della Garda Trentino Half Marathon prevede per sabato alle ore 15 in piazza 3 Novembre a Riva del Garda la sfida Kids con merenda a seguire. Domenica mattina ecco lo start delle tre gare più attese: alle ore 9 la seconda edizione della 5K da Torbole (casa del Dazio), alle 9.30 da Arco (piazzale Segantini) inizierà la settima edizione della 10K e alle 10.10 davanti al Palafiere di Riva scatterà la ventesima 21K. Non mancheranno anche quest’anno tre momenti dedicati alla solidarietà, con raccolta fondi per progetti di Ail, Lilt e per quattro borse di studio in favore di una scuola alberghiera in Cambogia.
Sarà presente anche una produzione televisiva di Rai Sport Hd, che realizzerà uno speciale di 30 minuti.

Le strade interessate

La partenza della Garda Trentino Half Marathon è prevista alle ore 10.15 da via Baltera a Riva del Garda, quindi i concorrenti percorrono via degli Oleandri, viale dei Tigli, largo Marconi, via Canella, viale Prati, viale Dante. In largo Besheim prendono per Torbole affrontando viale Carducci e viale Rovereto fino al confine con Arco. A seguire la corsa prosegue in via Linfano, poi devia in via Sabbioni per imboccare via Aldo Moro, passa in via Cima Tofino per arrivare in via S. Caterina. La chiusura di queste strade è prevista dalle ore 10, fino al passaggio dei concorrenti. Nella seconda parte del tracciato invece affrontano un tratto ciclopedonabile, con la chiusura della sola corsia lato est in direzione sud-nord, quindi al ritorno sempre lungo la ciclabile del Sarca, quindi il lungolago fino a piazza III Novembre, dove è posto il traguardo.

La «10K» parte invece da piazzale Segantini ad Arco alle 9.30 e percorre il tragitto di ritorno Arco-Riva della 21 km. In questo caso le strade interessate (via della Cinta e via Pomerio) sono chiuse circa un quarto d’ora prima della partenza (verso le 9) solo per il tempo necessario al passaggio dei concorrenti.

Categoria news:
SPORT

I commenti sono chiusi.