News immediate,
non mediate!
Categoria news:
SPORT

ITAS TRENTINO * VOLLEY – SUPERLEGA: « LA SQUADRA DI TRENTO È ORA PRONTA PER LA FINAL FOUR DI COPPA ITALIA, 3-0 CASALINGO SU VIBO VALENTIA NEL RECUPERO DEL 15° TURNO »

Scritto da
23.24 - mercoledì 2 marzo 2022

L’Itas Trentino inizia con il piede giusto la settimana che porta alla Final Four di Del Monte® Coppa Italia 2022 di Bologna. Questa sera la formazione gialloblù ha completato il calendario dei suoi recuperi di SuperLega Credem Banca 2021/22 superando di slancio per 3-0 la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia nell’incontro valido per il quindicesimo turno di regular season. Un risultato beneaugurante in vista della semifinale di sabato sera all’Unipol Arena contro Milano, ma molto utile anche per la classifica del campionato; i tre punti conquistati anche in questa circostanza spingono infatti la squadra di Lorenzetti sempre più al terzo posto, con nove lunghezze vantaggio su Modena nel che però deve ancora recuperare due partite. La partita odierna ha messo in luce il buon momento di forma di Michieletto (best scorer con 18 punti, di cui 4 a muro, con il 50%) e Lisinac, a segno sedici volte e perfetto in ogni fondamentale come raccontano bene il 9 su 9 in primo tempo, 4 muri personali e 3 ace senza nemmeno un errore in battuta. In doppia cifra anche Lavia (11 punti col 53%) e buona pure la prestazione di Podrascanin, in campo per tutto il match e a segno col 57% e un muro. Quello che serviva per tenere subito a bada i calabresi e, di fatto, non consentire mai loro di giocare punto a punto in ogni singolo set.

La cronaca del match. L’Itas Trentino si ripresenta di fronte al proprio pubblico dopo diciotto giorni di attesa in formazione tipo: Sbertoli palleggiatore, Lavia opposto, Kaziyski e Michieletto schiacciatori, Lisinac e Podrascanin centrali, Zenger libero. La Tonno Callipo Calabria risponde con Saitta in regia, Nishida opposto, Fromm e Borges in posto 4, Candellaro e Flavio Gualberto al centro, Rizzo libero. Sino al 5-5 si gioca sul punto a punto, con le due formazioni molto efficaci in fase cambiopalla, poi ci pensano i contrattacchi di Lavia e Michieletto a garantire il primo vero strappo alla partita (8-5 e 10-6), costringendo Baldovin, tecnico degli ospiti, ad interrompere il gioco. Alla ripresa però i gialloblù non concedono nulla e, anzi, aumentano il vantaggio (12-7 e 14-8) grazie a due grandi muri su Nishida, prima dello stesso Daniele e poi di Lisinac. L’allenatore calabrese corre ai ripari, inserendo la coppia di ex Partenio-Nelli per il regista Saitta e per l’opposto giapponese; il martello neoentrato dimostra di avere subito il braccio caldo, siglando i break che riportano Vibo a tre punti di distanza (16-13). Trento non si disunisce e con Kaziyski riparte immediatamente (20-15), completando poi l’opera con Lisinac (muro su Candellaro e contrattacco per il 23-16). L’1-0 arriva sul 25-17: contrattacco di Michieletto.

Il copione non cambia nel secondo parziale; la Tonno Callipo Calabria regge il corpo a corpo solo sino al 4-4, poi un contrattacco di Lisinac e un muro Michieletto creano il gap (7-4, time out Baldovin). Dopo la sosta richiesta, i giallorossi si rianimano con Nishida e Borges, provando a tornare in scia all’avversario (11-10), ma è solo un attimo, perché poi i padroni di casa scattano di nuovo con Michieletto e Lisinac (ace per il 14-10) e, successivamente, mantengono costante il vantaggio (18-14) anche grazie alla continuità garantita al cambiopalla dagli attacchi al centro della rete di Podrascanin e Lisinac. Quando il set sembra essere già definitivamente indirizzato, l’Itas Trentino cala l’intensità della propria azione e Vibo ne approfitta; i servizi di Fromm riportano a stretto contatto le due squadre (20-19), costringendo Lorenzetti ad interrompere il gioco. L’allenatore schiarisce le idee ai suoi e alla ripresa è subito break (23-20) con Lisinac in battuta; il 2-0 è firmato da un errore di Saitta in battuta (25-21).

Nel terzo set l’equilibrio dura fino all’8-8, poi l’Itas Trentino con Kaziyski al servizio (anche un ace diretto) ingrana la quinta e per gli avversari è notte fonda (12-8 e 14-8) con Michieletto scatenato a rete. L’ultimo sussulto i giallorossi lo regalo con Nishida (15-12 e 17-15), poi ci pensano ancora Alessandro a rete e Kaziyski in battuta a dare l’ultima spinta decisiva verso il 3-0 finale (21-17 e 25-20). “Volevamo chiudere la partita in tre set per risparmiare qualche energia in vista dell’imminente weekend e anche solo per questo motivo siamo contenti – ha dichiarato l’allenatore Angelo Lorenzetti al termine del match – . Questa sera sicuramente la battuta ci ha dato una grossa mano a confezionare il risultato gradito, dando fastidio al cambiopalla di Vibo Valentia. Abbiamo denunciato qualche difficoltà in attacco, risultando poco convincenti, ed è sicuramente su questo fondamentale che dobbiamo porre maggiore attenzione in vista di sabato”.

Fra tre giorni, sabato 5 marzo, la semifinale di Del Monte® Coppa Italia 2022, da giocare contro l’Allianz Milano alle ore 17.45 all’Unipol Arena di Bologna. Diretta RAI Sport +, Radio Dolomiti e Volleyball World Tv. In SuperLega l’impegno più vicino è invece quello previsto per domenica 13 marzo alle ore 18 alla BLM Group Arena guarda caso sempre contro la formazione meneghina (25° turno di regular season).

Di seguito il tabellino del recupero del quindicesimo turno di regular season SuperLega Credem Banca 2021/22, giocato questo pomeriggio alla BLM Group Arena.

Itas Trentino-Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-0
(25-17, 25-21, 25-20)

ITAS TRENTINO: Podrascanin 6, Sbertoli 1, Kaziyski 7, Lisinac 16, Lavia 11, Michieletto 18, Zenger (L); Cavuto. N.e. D’Heer, Pinali, Albergati, Sperotto e De Angelis. All. Angelo Lorenzetti.

TONNO CALLIPO CALABRIA: Flavio Gualberto 8, Nishida 11, Fromm 11, Candellaro 7, Saitta, Borges 4, Rizzo (L); Nelli 4, Partenio, Basic, Nicotra. N.e. Condorelli e Gargiulo. All. Valerio Baldovin.

ARBITRI: Saltalippi di Torgiano (Perugia) e Pozzato di Bolzano.

DURATA SET: 24’, 28’, 25’; tot 1h e 17’.

NOTE: 1.238 spettatori, incasso di 11.888 euro. Itas Trentino: 10 muri, 5 ace, 7 errori in battuta, 5 errori azione, 57% in attacco, 48% (23%) in ricezione. Tonno Callipo Calabria: 5 muri, 2 ace, 12 errori in battuta, 2 errori azione, 45% in attacco, 33% (15%) in ricezione. Mvp Lisinac.

 

*

Foto: Marco Trabalza

Categoria news:
SPORT

I commenti sono chiusi.